pescara

Pescara capitale della cultura Ora la candidatura è ufficiale  

pescara-capitale-della-cultura ora-la-candidatura-e-ufficiale- 

L’annuncio di Sospiri e Guerri nell’ultima giornata del festival dedicato al Vate Tra gli ospiti il giornalista Veneziani, in serata il concerto di Edoardo Bennato 

PESCARA. La città di Pescara si candida ufficialmente al titolo di capitale della cultura e del libro. Dalla terza edizione del Festival dannunziano, concluso ieri, è partito un cammino, un percorso di eventi, iniziative e attività che dovranno permettere da qui al 2026 di conquistare il titolo che consentirà di ottenere finanziamenti statali ed europei.

«Abbiamo i numeri, le potenzialità, le capacità e, grazie alla figura di D’Annunzio, possiamo vantare una straordinaria alleanza con la Regione Lombardia con la quale, peraltro, stiamo affrontando l’inserimento dell’Abruzzo nel circuito delle regioni della Transumanza per la quale abbiamo anche sostenuto il riconoscimento a patrimonio dell’Unesco», hanno detto il presidente del consiglio regionale Lorenzo Sospiri e il presidente del Vittoriale Giordano Bruno Guerri nel corso dell’evento istituzionale che ieri ha aperto la decima e ultima giornata di iniziative del Festival dannunziano, quest’anno dedicato al tema della «Città che sale: ritmo, velocità e movimento», iniziato lo scorso 3 settembre e che tra incontri letterari, convegni, incontri, iniziative sportive e soprattutto tanti spettacoli e concerti ha riversato su Pescara una incredibile carrellata di big del mondo della musica e dell’intrattenimento, tutti riuniti al cospetto della figura di D’Annunzio.

A inaugurare la giornata, come da programma, è stato l’annullo filatelico dedicato al Festival dannunziano con Poste italiane e, subito dopo, l’esibizione della fanfara dei bersaglieri «La Dannunziana» che ha attraversato il corridoio del piazzale Michelucci dinanzi a una platea completamente sold out e a una pioggia di applausi. Quindi il momento istituzionale con «Abruzzo-Lombardia Pescara capitale della cultura e del libro per la candidatura del capoluogo adriatico e l’avvio di nuovi rapporti tra Abruzzo e Lombardia.

Nutrito il parterre di ospiti tra i quali Stefano Bruno Galli assessore all’autonomia e cultura della Regione Lombardia; il presidente del consiglio regionale Lorenzo Sospiri; il sindaco Carlo Masci; il presidente della Regione Marco Marsilio; e il Presidente del Vittoriale Giordano Bruno Guerri. Alle 20, l’Aurum ha ospitato il Processo a D’Annunzio con Guerri nelle vesti del Vate, l’attore Jacopo Fo, Veneziani e l’attrice Franca Minnucci.

La rassegna si è chiusa in tarda serata con il concerto allo Stadio del mare pieno del cantautore Edoardo Bennato.

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: