cronaca

Precipita per 10 metri col parapendio sul Gran Sasso ed un soccorritore rimane ferito in altro intervento

precipita-per-10-metri-col-parapendio-sul-gran-sasso-ed-un-soccorritore-rimane-ferito-in-altro-intervento

TOCCO DA CASAURIA – Era con un gruppo di turisti per un lancio con il parapendio a Tocco da Casauria (Pe), ma invece di atterrare sul prato è finita contro una parete rocciosa, precipitando per 10 metri. Ha riportato diverse fratture, ma fortunatamente non è in pericolo di vita una turista francese, poco più che trentenne in vacanza in Abruzzo con il fidanzato.

La ragazza si è lanciata, ma forse a causa di una planata errata è finita contro la parete rocciosa ed è poi precipitata per 10 metri. Subito il fidanzato e gli altri escursionisti hanno allertato il 118, che ha attivato il protocollo dei soccorsi in montagna. È decollato dall’aeroporto di Pescara un elicottero con a bordo sanitari e tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico abruzzese che hanno soccorso la ragazza, trasportata all’ospedale di Chieti.

TERAMO – Erano in due per un’arrampicata in parete rocciosa sul Gran Sasso, in particolare nella zona a ridosso del ghiacciaio del Calderone, sul versante settentrionale del Corno Grande. Ad una tratto uno dei due alpinisti si è infortunato e l’amico ha contattato il 118, partita la macchina organizzativa dei soccorsi in montagna, con un elicottero con a bordo sanitari e tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico abruzzese. Giunto sul luogo dell’incidente, un tecnico del Soccorso Alpino e Speleologico abruzzese si è infortunato per soccorrere l’alpinista, che è stato poi recuperato da un altro tecnico e trasportato in ospedale.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: