Redazione

CBD: alleato nella vita quotidiana

RSS Before Content X

Il cannabidiolo – più comunemente noto come CBD – di recente è diventato onnipresente nel mercato, e per buoni motivi: si ritiene che sia efficace nel trattamento di un elenco di condizioni patologiche, compresa l’infiammazione delle articolazioni e dei muscoli. Gli studi fino a oggi condotti hanno dimostrato che il CBD per dolori muscolari non è solamente efficace, ma è anche potente.

Molte persone non ritengono necessario usare il CBD come integratore pre-allenamento, ma gli atleti che desiderano combattere la fatica dopo un intenso esercizio fisico possono usarlo come integratore per il recupero muscolare.

Fino a poco tempo fa, la maggior parte delle persone dopo un intenso allenamento tendeva ad acquistare l’ibuprofene, esponendosi ad alti rischi soprattutto in caso di un suo uso continuato e abituale.

In effetti, i decessi causati dall’assunzione di farmaci FANS – Farmaci Antinfiammatori Non Steroidei – sono innumerevoli.

Ecco perché potrebbe essere consigliabile utilizzare al loro posto i farmaci cannabinoidi nella terapia del dolore: l’olio di CBD, infatti, è un integratore più potente, meno tossico e naturale, anche se nuovo per la nostra cultura, e che per tale ragione necessita di ulteriori studi sulla sua potenza e i suoi effetti.

CBD: terapia del dolore in caso di sovraffaticamento muscolare.
Dal momento che il CBD è noto per alleviare l’infiammazione, ridurre gli spasmi muscolari, alleviare il dolore e l’ansia, non c’è dubbio che può essere un buon integratore per gli sportivi avidi di includerlo nel loro stile di vita attivo.

In effetti, si ritiene che l’olio di CBD per dolori muscolari sia uno dei migliori integratori antinfiammatori oggi presenti sul mercato, poiché consente ai muscoli di guarire e diventare molto più forti, rispetto ai prodotti tradizionali.

Si pensa anche che il CBD aiuti le persone a dormire meglio la notte, che è il momento migliore per il recupero muscolare: quando dormi, infatti, il corpo produce melatonina, un ormone della crescita umano che facilita il recupero muscolare appunto. Ciò significa che, se non dormi abbastanza a causa dei dolori, i muscoli non si riprendono. Ecco perché l’olio di CBD per dolori muscolari viene utilizzato come integratore post-allenamento per aiutarti a dormire meglio.

CBD: dolori muscolari al tappeto con il cannabidiolo!
Invecchiando e cercando di rimanere attivi, diversi tipi di dolori muscolari sembrano diventare sempre più comuni. Inoltre, con il passare dell’età, si tende ad avere una maggiore probabilità di infortunarsi durante lo sport. Ci sono varie opzioni per tenere a bada i dolori muscolari, come per esempio i trattamenti di chiropratica e riabilitazione specializzati, i farmaci da prescrizione o da banco, i massaggi profondi. Tuttavia, i farmaci cannabinoidi nella terapia del dolore sembrano essere più efficaci. Il CBD è un composto completamente naturale e non tossico che può essere assunto regolarmente, senza doversi preoccupare di effetti collaterali indesiderati o di danni al corpo. Questo è il motivo per cui il CBD per dolori muscolari è diventato così popolare negli ultimi anni.

Quando il corpo avverte dolore, i recettori nervosi chiamati nocicettori trasmettono segnali al cervello per dirgli che il danno è stato causato a una parte del corpo. Questo è in parte un sistema di avvertimento, simile a quando tocchi qualcosa di caldo e il dolore ti fa allontanare la mano. Esistono diversi tipi di dolore che possono aiutare a isolare la causa del danno al corpo, anche se la percezione e la descrizione del dolore dell’individuo a volte rendono difficile l’analisi. Quando il corpo rileva danni, le sostanze chimiche chiamate prostaglandine vengono rilasciate attivando i recettori nervosi che iniziano a inviare il messaggio di dolore al cervello.

Un antidolorifico funziona attraverso il sistema nervoso centrale: previene la produzione di questi prodotti chimici, bloccando così i recettori del dolore nel cervello. In realtà, il dolore è ancora lì, tuttavia il cervello è ingannato nel pensare che non lo sia.

Se, tuttavia, il danno è di origine muscolare, può essere più efficace utilizzare i miorilassanti, poiché questi funzionano nel sito reale del muscolo e aiutano a ridurre la rigidità e la tensione nel muscolo e, quindi, a ridurre il dolore. I farmaci tradizionali non sono rilassanti muscolari naturali. Nessuno di questi due disturbi è in realtà naturale. Pertanto, quando cerchi un rilassante muscolare naturale, dovresti considerare la cannabis, antidolorifico naturale che ha anche dimostrato di alleviare efficacemente il dolore muscolare.

I farmaci cannabinoidi nella terapia del dolore colpiscono il corpo interagendo con i recettori chimici presenti nel sistema nervoso. Il cervello ha recettori che rispondono ai neurotrasmettitori chiamati endocannabinoidi. Gli endocannabinoidi sono prodotti naturalmente nel corpo e vengono trasmessi attraverso il sistema nervoso periferico e centrale al cervello.

Il CBD per dolori muscolari ha la capacità di influenzare direttamente la velocità dei messaggeri chimici rilasciati quando si verifica il dolore. Aumenta anche in modo significativo la fornitura di endocannabinoidi da parte dell’organismo. Pertanto, il CBD per dolori muscolari aiuta in due diversi modi: favorendo il rilassamento muscolare e riducendo la spasticità. In altri termini, i farmaci cannabinoidi nella terapia del dolore hanno dimostrato di poter essere la chiave per un ottimo rilassamento muscolare naturale

TROVATE WEEDY SHOP AD ALBA ADRIATICA SUL LUNGOMARE MARCONI 128.

Per restare aggiornato www.weedy-shop.com oppure segui la pagina Instagram e facebook @weedy_shop_h24_alba_adriatica.

 

RSS After Content X

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: