cronaca

Pd: offese sessiste a una candidata 

SULMONA. Solidarietà è stata espressa dalla candidata consigliera Teresa Nannarone (Pd) alla collega oggetto di insulti volgari e sessisti.

La candidata di una delle cinque liste guidate da Gianfranco Di Piero, rappresentante del centrosinistra, ha ricevuto offese anonime, subito condannate, per aver diffuso dei santini elettorali sul luogo di lavoro.

Per la portavoce delle Donne Pd provinciale, e componente di Donne della coalizione Liberamente Sulmona, Nannarone «la donna sulmonese, candidata al consiglio comunale (il cui nome non è stato rivelato, ndc), è stata oggetto di insulti volgari e sessisti in forma anonima, quindi ancora più meschini. Non conosco personalmente la signora, ma credo sia doveroso rimarcare quanto inaccettabile sia l’offesa a una donna in quanto tale quando la stessa decide di candidarsi in consiglio comunale».

La candidata democratica Nannarone ha condannato il vile gesto e ha ricordato a tutti che «la città non è nuova a questi episodi che denotano come il cammino culturale da compiere per il rispetto di genere sia ancora lungo e che proprio per questo deve entrare nell’agenda politica di chi si candida a governare palazzo San Francesco. Esprimo, perciò, come portavoce provinciale delle donne del Partito democratico e a nome di tutte le donne della coalizione Liberamente Sulmona, profondo sdegno per il vile gesto e piena solidarietà alla candidata». (e.b.)

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: