cronaca

Ordinazione in Puglia del vescovo Massaro 

ordinazione-in-puglia-del-vescovo-massaro 

Oggi la cerimonia, cento fedeli dalla Marsica: monsignor Santoro imporrà le mani al suo successore

AVEZZANO. Il vescovo emerito della diocesi dei Marsi, Pietro Santoro, impone le mani sul suo successore, monsignor Giovanni Massaro.

È prevista per questo pomeriggio alle 17.30 l’ordinazione episcopale del neo vescovo di Avezzano, Massaro, 54 anni.

La celebrazione presieduta da monsignor Luigi Mansi, vescovo di Andria, vedrà la partecipazione dei consacranti monsignor Pietro Santoro, vescovo emerito dei Marsi, e monsignor Luigi Renna, vescovo di Cerignola-Ascoli Satriano.

La cerimonia, che segue la nomina del 23 luglio scorso di monsignor Massaro da parte di papa Francesco, si terrà in piazza Vittorio Emanuele II (piazza Catuma) ad Andria.

Dal momento che è attesa una grande affluenza di fedeli, la diocesi della città pugliese, di concerto con l’amministrazione locale, ha deciso di allestire un’area all’aperto dove sarà celebrata la messa. La zona di piazza Vittorio Emanuele II e l’area della cattedrale saranno chiuse al traffico e l’accesso, sia ai sacerdoti che ai fedeli, sarà consentito solamente con un apposito pass.

Tutti dovranno indossare la mascherina e rispettare le misure di sicurezza previste dalle normative vigenti.

Per chi non riuscirà a entrare nell’area dove sarà celebrata la funzione sono stati allestiti dei maxi schermi, in piazza Duomo e nel cortile di palazzo Ducale (ingresso da piazza La Corte), dai quali si potrà assistere alla celebrazione.

I sacerdoti e i fedeli marsicani che prenderanno parte alla consacrazione del neo vescovo Massaro, un centinaio in tutto, partiranno questa mattina alle 10 da Avezzano. I due pullman, da piazzale Kennedy, raggiungeranno Andria per poi tornare in tarda serata nella Marsica.

Monsignor Massaro ha scelto come motto episcopale “Perdere la vita per amore di Cristo” che si rifà al vangelo di Marco dove l’evangelista narra che Gesù «convocata la folla insieme ai suoi discepoli» descrive le condizioni necessarie per andare dietro a lui: «se qualcuno vuol venire dietro a me, rinneghi sé stesso». L’ordinazione vescovile di monsignor Massaro sarà seguita dall’ingresso ufficiale nella diocesi dei Marsi. Il nuovo pastore della Chiesa marsicana è atteso ad Avezzano domenica 3 ottobre. È stato già annunciato che, prima della celebrazione eucaristica in cattedrale, monsignor Massaro farà tappa nella casa d’accoglienza Fratelli tutti e poi nel carcere San Nicola di Avezzano. Dal municipio, dove sarà accolto dai rappresentanti istituzionali, il vescovo raggiungerà la cattedrale e inizierà ufficialmente il suo cammino nella terra dei Marsi. (e.b.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: