pescara

UNICH, SI ACCENDONO LE STELLE SU “LA NOTTE EUROPEA DEI RICERCATORI”

unich,-si-accendono-le-stelle-su-“la-notte-europea-dei-ricercatori”

CHIETI – Cresce l’attesa per “La Notte Europea dei Ricercatori” che l’Università degli Studi “Gabriele d’Annunzio” di Chieti-Pescara organizza per venerdì 24 settembre, nel Campus di Chieti, sul tema “Ricercare la Bellezza”. La manifestazione avrà inizio alle 16:00 con la possibilità di accedere all’area dedicata all’evento già dalle 15:00, ovviamente muniti di green pass e rispettando la normativa vigente in materia di distanziamento. Sono previsti 50 stand, 70 esperimenti e dimostrazioni, 54 seminari e talk, 9 tavole rotonde 11 mostre e rassegne, 10 spettacoli teatrali, 6 proiezioni, svariate visite ai laboratori e alle strutture dell’Ateneo e 2 spettacoli musicali che saranno dislocati lungo tutto il Campus e si concluderanno a notte inoltrata.

“La Bellezza sale in scena” vedrà sul palco centrale i due eventi principali: lo spettacolo scientifico “L’(in)sostenibile bellezza del Cosmo” di “Chi ha paura del buio” e, dopo l’Inno nazionale cantato dal Coro dell’Ateneo, il Recital musicale “Pensieri e Parole” con il maestro Giulio Mogol, l’attore Alessandro Preziosi ed il maestro Gioni Barbera. La “d’Annunzio”, per facilitare l’affluenza dei visitatori e nel rispetto dell’ambiente, ha predisposto un servizio navette da e per Pescara, da e per Chieti alta, da e per i parcheggi di scambio di Pala Tricalle, Villaggio Mediterraneo e Foro Boario. Non mancherà una speciale attenzione per i più piccoli, con la merenda prevista per le 17,30 presso l’area ristoro dove, dalle 19,15 alle 20,30 sarà distribuita, la “Pasta tricolore”. Dopo il successo degli eventi dei giorni scorsi e mentre si stanno per svolgere quelli programmati per oggi pomeriggio nel centro storico di Chieti l’attenzione ora si sposta sul 24 settembre, quando il Campus universitario aprirà i suoi laboratori di ricerca, le aule didattiche, gli spazi dell’alta formazione e le strutture scientifiche di quello che è uno dei grandi Atenei d’Italia.Per l’occasione, nel Pala Ud’A sarà aperto un hub vaccinale con una linea gestita dalla ASL di Chieti e sarà possibile anche fare tamponi rapidi grazie alla disponibilità della vicinissima Farmacia “Brunori” che li garantirà a prezzi calmierati.

“E’ tutto pronto -annuncia il professor Arcangelo Merla, Delegato del Rettore alla terza Missione di Ateneo e Responsabile del Gruppo organizzatore della manifestazione- con la cura che richiede un evento grande e molto complesso come è questa edizione de “La Notte Europea dei Ricercatori, pensato e realizzato, secondo lo spirito che l’ha generata a livello europeo, per far incontrare i Cittadini con il mondo della ricerca e dell’alta formazione universitaria. E’ un momento di apertura, di reciproca conoscenza, di abbraccio, un momento da non perdere”.

“Abbiamo voluto organizzare questa grande manifestazione – spiega il Rettore della “d’Annunzio” Sergio Caputi – anche come segnale di ripartenza, di riappropriazione da parte soprattutto dei giovani di questo che è il loro “luogo”, il luogo della formazione, della socializzazione, della crescita, della costruzione del loro futuro. Invito tutti, tutti i Cittadini di ogni età a visitare il nostro meraviglioso Campus e a vivere la bella esperienza de ‘La Notte Europea dei Ricercatori’ qui alla ‘d’Annunzio’”.

RIPRODUZIONE RISERVATA

    Articolo


    Rispondi

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: