Redazione

ANCE L’AQUILA: ELEZIONI FISSATE AL 18 DICEMBRE. CICCHETTI, “CANDIDATURA DI LARGO CONSENSO”

ance-l’aquila:-elezioni-fissate-al-18-dicembre.-cicchetti,-“candidatura-di-largo-consenso”

L’Aquila: Economia

L’AQUILA – Il 18 dicembre 2021 si conoscerà il nuovo presidente dell’Associazione nazionale costruttori edili della provincia dell’Aquila

La data delle elezioni è stata aggiornata dal Consiglio Generale che si è riunito ieri sera.

Questo dopo il clamoroso colpo di scena  dopo quasi tre mesi di impasse a seguito dell’annullamento delle elezioni del nuovo presidente: i due candidati in campo, gli imprenditori aquilani Eliseo Iannini e Marino Serpetti, hanno deciso di fare entrambi un passo indietro. Alla guida dell’associazione è rimasto dunque in proroga il presidente uscente, Adolfo Cicchetti, per riavviare da capo l’iter che porterà alle elezioni, con l’obiettivo di individuare una candidatura unitaria, nella consapevolezza che oramai “il confronto si era radicalizzato oltre il livello di guardia”.

Eppure i probiviri dell’Ance Aquila avevano confermato, pochi giorni fa, carte alla mano, la candidabilità dei due aspiranti alla presidenza, dopo quasi tre mesi di impasse e di polemiche seguite alla sospensione, proprio per presunti dubbi sulla documentazione segnalati dall’organismo di controllo nazionale, a tre giorni dalle elezioni fissate per il 3 luglio. La richiesta di approfondimento del nazionale si era concentrata soprattutto sulle carte legate a Iannini, patron dell’omonimo gruppo ed editore del quotidiano online L’Aquila Blog, a seguito di un esposto dell’ex presidente provinciale, Ettore Barattelli, finito a sua volta sul banco degli imputati per aver indirizzato l’istanza a Roma senza averla prima presentata a livello locale, per una vicenda giudiziaria nell’esercizio delle sue funzioni non di imprenditore ma di dirigente dell’Aquila calcio.

Nella nota di ieri sera, l’Ance conferma “stima e apprezzamento per i due candidati Eliseo Iannini E Marino Serpetti i quali, con il loro ritiro, hanno mostrato concretamente senso di responsabilità, umiltà e attaccamento all’Associazione”.

“Il sacrificio non sarà vano” – ha assicurato il Presidente Cicchetti in un clima di ripartenza che guarda già alle prossime


settimane in cui si dovranno preparare le nuove candidature. Da parte di tutti è stata espressa la volontà di cercare una candidatura di largo consenso che rappresenti tutte le istanze tra piccole e medie imprese e fra i territori della provincia. Diffusa e tangibile l’esigenza di ritrovare unità per una rappresentatività forte, come è sempre stato nella storia di ANCE L’Aquila, anche dopo accesi confronti. Il termine del 18 dicembre è dettato da scadenze e procedure obbligate che costituiscono il percorso Statutario delle elezioni. Sarà un tempo congruo anche per la missione esplorativa assegnata agli organi elettivi che dovranno sondare le volontà degli associati affinché emerga una candidatura espressione della volontà della base”.

RIPRODUZIONE RISERVATA

    Articolo


    Ti potrebbe interessare:

    Rispondi

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: