cronaca

Bosco Martese, la commemorazione autonoma del Centro Politico

bosco-martese,-la-commemorazione-autonoma-del-centro-politico

TERAMO – Sabato 25 settembre torneremo a Bosco Martese non per una mera commemorazione ma perché crediamo che non possiamo dimenticare il sacrificio di chi si è battuto per la libertà e per chi, soprattutto, si è battuto per la rivoluzione dell’ordine sociale.

Ovattati nella condizione di benessere occidentale nella quale viviamo, troppo spesso ci dimentichiamo di chi fugge dai nuovi fascismi e dalle logiche di mercato spietate che ci governano e ci affamano.

Troppo spesso dimentichiamo che l’idea di libertà che ha spinto centinaia e centinaia di antifascisti sulle nostre montagne dobbiamo ancora raggiungerla.

Torniamo a Bosco Martese per non lasciare spazio ai tentativi revisionisti che vogliono raccontare la storia in un altro modo.

Ci torniamo a modo nostro, dal basso, in maniera autonoma e autorganizzata, senza scendere a patti con nessuno.

Prendiamo, ancora una volta, le dovute distanze da chi continua a rendere questa commemorazione una mera passerella istituzionale e, addirittura, si ostina ad invitare personaggi che, con la loro storia politica, offendono la memoria dei partigiani.

Ci torniamo per ricordare chi ha lottato ieri, e per appoggiare gli operai, i braccianti, gli immigrati, i clandestini e quanti oggi lottano per un altro modello di società.

L’appuntamento è per sabato 25 settembre, dalle ore 10.00, in Piazza del Carmine, per poi salire insieme al Ceppo.

DALLE MONTAGNE ALLE STRADE L’ANTIFASCISMO È MILITANTE, Antifasciste e Antifascisti

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: