cronaca

Ortucchio, Favoriti e D’Aurelio si sfidano su continuità e novità  

ortucchio,-favoriti-e-d’aurelio si-sfidano-su-continuita-e-novita- 

Il sindaco uscente: «Portiamo avanti il risanamento del bilancio e i progetti avviati e già finanziati» L’avversario, volto nuovo della politica: tecnologia per valorizzare il patrimonio turistico e ambientale

di Eleonora Berardinetti

ORTUCCHIO. Sfida a due a Ortucchio per la fascia tricolore. Il primo cittadino uscente Raffaele Favoriti, nella tornata di domenica 3 e lunedì 4 ottobre se la dovrà vedere con Marco D’Aurelio, volto nuovo della politica locale. Sarà una battaglia fino all’ultimo voto per conquistare gli oltre 1.300 aventi diritto e amministrare il Comune nel cuore del Fucino fino al 2026.

ORTUCCHIO RIPARTE. È alla prima esperienza politica D’Aurelio, candidato sindaco della lista “Ortucchio riparte”. Sarà affiancato da una squadra di giovani che promettono entusiasmo. Dal canto suo D’Aurelio, 44 anni, imprenditore nel settore di formazione, ambiente e sicurezza sul lavoro, metterà in campo le competenze acquisite. «La nostra è una squadra formata da molti giovani», sottolinea l’aspirante primo cittadino, «al loro entusiasmo unirò la mia esperienza, nonché trasparenza e serietà. Non prometto cose che non posso mantenere, punto tutto sulla concretezza». D’Aurelio ha strutturato un programma che valorizza le bellezze locali e il turismo. Lo farà attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie da mettere a disposizione di quanti arriveranno a visitare Ortucchio. «Il nostro programma è basato sul turismo», spiega il candidato sindaco, «vogliamo promuovere luoghi come il laghetto o il castello. Lo faremo attraverso un’applicazione che svilupperemo per la gestione delle visite guidate e un sito internet collegato. Vogliamo puntare sullo sviluppo del turismo che rappresenta il futuro del nostro territorio». Nell’agenda di D’Aurelio, tra le altre cose, c’è anche «l’eliminazione di una discarica creata all’ingresso di Ortucchio: è necessario avviare l’iter per rimuoverla e ridare dignità a quell’area».

ORTUCCHIO CHE VOGLIAMO. È pronto a continuare il lavoro svolto e a promuovere il ricambio generazionale il sindaco uscente Favoriti. Guida la lista “Ortucchio che vogliamo”, rinnovata grazie all’adesione di giovani alla prima esperienza amministrativa. Già dipendente di Poste Italiane e imprenditore agricolo, Favoriti, 59 anni, avrà ancora al suo fianco l’attuale vicesindaco Mario D’Agostino, gli amministratori in carica Guido Taglieri e Roberto Benedictis e i giovani Niky Contestabile, Loreta Martellone e Roberta Leopardi. «Abbiamo rinnovato la nostra lista con tanti giovani che si sono fatti avanti per fare un’esperienza amministrativa», osserva Favoriti, «questo mi rallegra molto vista la sfiducia negli ultimi anni dei ragazzi verso la politica». Il primo cittadino uscente conferma di voler portare avanti «progetti già avviati dalla vecchia amministrazione e seguire quelli già finanziati, ma anche continuare l’ammodernamento delle infrastrutture e promuovere la politica di legalità e trasparenza che porto avanti da 25 anni, con una presenza quotidiana in Comune». Favoriti annuncia, inoltre, di voler proseguire «l’attività di risanamento dell’ente: quando sono entrato in Comune c’era un debito di un milione e 250mila euro, al rendiconto del 30 giugno in cassa ci sono oltre 300mila euro. Ci siamo impegnati per appianare i debiti e abbiamo ottenuto 4,5 milioni di fondi regionali e ministeriali per vari progetti».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: