cronaca

Movida molesta, da oggi scattano più controlli nelle zone del centro 

movida-molesta,-da-oggi-scattano piu-controlli-nelle-zone-del-centro 

Il provvedimento del sindaco previsto per piazza Dante, la pineta centrale, le vie Thaulero e Latini Di Girolamo: «Mi auguro che serva per evitare provvedimenti drastici, sistemati anche più cestini»

ROSETO DEGLI ABRUZZI. Più controlli delle forze dell’ordine, in particolare dei carabinieri, tra l’una e le due di notte: scattano da oggi e per tutto questo fine settimana nelle zone centrali della città. È la decisione del sindaco Sabatino Di Girolamo per cercare di scongiurare la movida molesta dopo gli episodi dello scorso fine settimana, con il ritrovamento di bottiglie rotte e altri rifiuti tra piazza Dante, piazza della Libertà, la pineta centrale e le vie Thaulero e Latini.

«Farò mettere anche più cestini della spazzatura», dice il sindaco, «e spero che nel prossimo fine settimana si possano evitare comportamenti molesti da parte di alcuni giovani». Nel merito il primo cittadino ha postato un video eloquente sul suo profilo Facebook. «Sono molto amareggiato», esordisce il sindaco nel video, «Roseto è e deve continuare a esser una città viva dove i giovani trovano lo svago per la loro serata e locali di ogni genere. Tuttavia Roseto non può essere ferita e offesa ogni venerdì e ogni sabato da persone che urlano selvaggiamente, lasciano rifiuti in ogni luogo e fanno i bisogni in ogni angolo del centro cittadino. Questo atteggiamento deve assolutamente cambiare. Faccio un appello per il momento al senso di responsabilità, all’educazione e al rispetto per i cittadini e per la città».

Di Girolamo con queste decisioni vorrebbe dunque evitare l’adozione di provvedimenti più duri. «Se la situazione non dovesse calmarsi», aggiunge il sindaco, «sarei costretto a emettere ordinanze di divieto per la vendita di bevande alcoliche oltre una certa ora o addirittura la chiusura anticipata dei locali, ma questo vorrei evitarlo». Nelle zone centrali interessate dalla movida però sono state installate da questa amministrazione diverse telecamere di videosorveglianza. «Sicuramente sono strumenti utili per debellare determinati comportamenti», conclude, «utilizzeremo se necessario le immagini delle telecamere per individuare i responsabili. Ribadisco che sono a favore della movida e del divertimento dei giovani, purché siano sempre rispettosi degli altri».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: