Redazione

MALTEMPO, DISAGI PER ALLAGAMENTI IN ABRUZZO: SCUOLE CHIUSE IN DIVERSI COMUNI DEL TERAMANO

maltempo,-disagi-per-allagamenti-in-abruzzo:-scuole-chiuse-in-diversi-comuni-del-teramano

TERAMO – Gli allagamenti che si stanno registrando dal pomeriggio in tutta la provincia, con frane e smottamenti, hanno spinto molti sindaci del Teramano a chiudere le scuole: al momento ad emanare provvedimenti di chiusura sono stati i Comuni di Roseto, Giulianova, Tortoreto, Alba Adriatica, Sant’Egidio, Mosciano, Ancarano.

Si sono registrati numerosi problemi sulla viabilità provinciale.

Una frana ha interessato la provinciale 1/F nel comune di Torano, così come la provinciale 14 fra Sant’Egidio e Civitella del Tronto. Criticità anche sulla sp 8 del Salinello, mentre a Teramo in serata è stato chiuso lo svincolo della galleria di Teramo centro del Lotto Zero.

A causa di un allagamento è stata temporaneamente chiusa al traffico la strada statale 259 “Vibrata” , all’altezza del km 2,900, a Corropoli (Teramo). A comunicarlo è la stessa Anas che


ha sottolineato come le squadre si siano recate sul posto per la pulizia della carreggiata, su cui si sono riversati fango e detriti, e per ripristinare la normale circolazione nel più breve tempo possibile.

I vigili del Fuoco che nel corso della giornata hanno già effettuato ben dieci interventi.

Le zone più colpite sono state quelle della Val Vibrata e della zona costiera da Giulianova a Martinsicuro, con i vigili che hanno provveduto principalmente a liberare scantinati dall’acqua e a soccorrere automobilisti in difficoltà per le condizioni delle strade e a causa di sottopassi allagati.

Una squadra, in particolare, è dovuta intervenire per soccorrere due automobilisti rimasti bloccati con la loro auto in un sottopasso ferroviario in via D’Annunzio a Giulianova, completamente invaso dall’acqua. I due occupanti dell’auto sono stati messi in salvo.

Il comando dei vigili del fuoco, inoltre, ha provveduto a richiamare anche personale libero dal servizio per evadere i numerosi interventi che restano ancora da effettuare.

Intanto, sulla base delle previsioni meteo disponibili e dei fenomeni previsti e in atto, il Dipartimento della Protezione Civile – d’intesa con le regioni coinvolte – ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse, che integra ed estende quelli diramati negli scorsi giorni: è stata valutata per la giornata di oggi, venerdì 8 ottobre, allerta arancione su parte di Marche, Molise e Puglia. Allerta gialla su parte dell’Emilia-Romagna, sull’Umbria, Abruzzo, sui restanti settori di Marche, Molise e Puglia, sulla Basilicata e su parte di Lazio, Campania, Calabria e Sicilia.

Secondo le previsioni, il persistere di un’area di bassa pressione, posizionata sull’Italia centro-meridionale, manterrà condizioni di tempo perturbato, con precipitazioni anche a carattere temporalesco, su buona parte del Sud e sul versante adriatico centrale, associato ad un deciso rinforzo della ventilazione su gran parte del Paese.

RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo


Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: