attualità

Mensa scolastica, arriva un altro ricorso 

mensa-scolastica,-arriva-un-altro-ricorso 

Non si ferma la battaglia giudiziaria al Tar, la Compass Group contro la Ladisa: «Andava esclusa»

CHIETI. Non si ferma la battaglia giudiziaria sulla mensa scolastica. Martedì scorso è arrivato davanti al Tar un nuovo ricorso incidentale, con motivi aggiuntivi, da parte della seconda arrivata alla gara voluta dall’assessore all’istruzione Teresa Giammarino. La Compass Group, con gli avvocati Riccardo Villata e Andreina Degli Esposti, sostiene che la ditta Ladisa dovrebbe essere esclusa dalla gara perché avrebbe formulato un’offerta incompleta: «Ladisa», si legge nel ricorso, «avrebbe dovuto essere esclusa per non aver indicato nell’offerta economica le prestazioni prevista in relazione alla sporzionatura, al confezionamento, alla consegna e alla distribuzione dei pasti». Anche l’offerta del vincitore della gara, il Consorzio Appalti Italia, potrebbe risultare carente. Il Tar ha sospeso l’appalto proprio perché ha ritenuto che il ricorso della Ladisa merita di essere approfondito sotto l’aspetto della carenza dell’offerta presentata dal Consorzio in relazione al prezzo. Mancherebbero, infatti, specifiche sulla quota parte per la preparazione, trasporto e distribuzione dei pasti e sulla quota parte delle spese di investimento per allestire le zone lavaggio nei refettori scolastici. (a.i.)

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: