cronaca

Dalla coca al ricatto: ecco perché Morisi non è un caso chiuso

dalla-coca-al-ricatto:-ecco-perche-morisi-non-e-un-caso-chiuso

ROMA – Il caso non è chiuso. Nonostante l’ansia leghista di mettere sulla disavventura di cui è stato protagonista Luca Morisi, l’etichetta del “niente di penalmente rilevante”, l’indagine sull’ex guru della comunicazione di Matteo Salvini prosegue.

Lo dice espressamente a Repubblica la procuratrice capo di Verona, Angela Barbaglio: «È prematuro parlare di archiviazione, il pm a cui è stato affidato il fascicolo (Stefano Aresu, ndr) sta conducendo altri accertamenti.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: