cronaca

Investe un pedone e poi fugge: ricercato 

investe-un-pedone-e-poi-fugge:-ricercato 

La vittima è un 45enne in gravi condizioni all’ospedale Mazzini. Si cerca una Fiat Punto di colore nero con ammaccature

TERAMO. Ha investito un pedone lungo viale Europa, a Villa Pavone, e poi è scappato. La vittima è A.M., 45enne di origini romene, che è ricoverato in prognosi riservata all’ospedale Mazzini di Teramo, dove è arrivato in stato di incoscienza e con gravi traumi, trasportato d’urgenza dall’ambulanza del 118.

Si cerca ancora l’investitore fuggito alla guida, secondo le prime ricostruzioni, di una Fiat Punto vecchio modello di colore nero e con evidenti segni e ammaccature dovute al violento impatto con il pedone.

Lo schianto è avvenuto ieri sera, intorno alle 21, nel tratto della statale 80 della frazione teramana su cui si affacciano bar, attività e anche la locale sede dell’associazione di volontariato della Croce Bianca. Non è ancora stata chiarita nel dettaglio la dinamica dell’incidente. Sembra ad ogni modo che l’uomo stesse attraversando la strada, quando nel buio è stato travolto dall’auto che viaggiava in direzione Teramo e che non si è fermata per prestargli soccorso. Immediato l’allarme lanciato dai testimoni presenti, che hanno contattato il 118. L’ambulanza è giunta in pochi attimi e ha trasportato l’uomo in codice rosso al pronto soccorso dell’ospedale Mazzini.

Sul posto sono intervenuti anche gli agenti della polizia stradale che hanno compiuto i rilievi del caso e raccolto le prime testimonianze tra i presenti, per dare una identità all’investito, oltre a chiarire i dettagli del terribile schianto. In aiuto degli investigatori potrebbero venire le riprese delle telecamere di videosorveglianza delle attività della zona, in particolare quelle di una banca, che potrebbero consentire di risalire alla targa del veicolo.

Per viale Europa si tratta dell’ennesimo grave incidente che si verifica in uno dei tratti più pericolosi del suo tracciato: in passato la strada ha anche visto un investimento mortale proprio nella zona dello schianto di ieri sera.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: