cronaca

C’è la firma del nuovo cda e del collegio

c’e-la-firma-del-nuovo-cda-e-del-collegio

TERAMO. La priorità è far riacquistare ai cittadini la fiducia nella società migliorando i servizi e ottimizzando i costi. Primo intervento in agenda: il sito di Carapollo. È questa la linea…

TERAMO. La priorità è far riacquistare ai cittadini la fiducia nella società migliorando i servizi e ottimizzando i costi. Primo intervento in agenda: il sito di Carapollo. È questa la linea tracciata ieri dal sindaco Gianguido D’Alberto, dal nuovo cda e dal nuovo collegio sindacale della Teramo Ambiente in occasione della firma dell’atto di designazione dei membri appena nominati dal Comune. Il consiglio di amministrazione vede Sergio Saccomandi al vertice, con Christina Di Antonio e Gianni Falconi; il collegio sindacale si compone così: Giovanni Mattucci, presidente, Ivan Di Cesare e Annalisa Gennaccaro (sindaco supplente). Oggi il MoTe (socio al 2%) dovrebbe indicare l’ultimo membro del collegio.

Le firme, che l’assemblea dei soci dovrà ratificare, sono «l’atto che plasticamente simboleggia un cambiamento: voltiamo pagina e ciò non è legato solo al fatto che TeAm abbia una nuova configurazione societaria, in house e interamente pubblica, ma significa che da oggi si stringe un patto forte, solido, tra chi governa la città, la comunità teramana e Teramo Ambiente», ha detto D’Alberto. I neo presidenti Saccomandi e Mattucci hanno sottolineato il valore della TeAm e l’aria nuova che si respira nella società. L’avvocato Falconi ha parlato di «grande responsabilità che ci spinge a mettere in campo tutte le nostre capacità e competenze professionali per raggiungere gli obiettivi». Gli ha fatto eco Di Antonio: «La squadra ha le carte in regola per poter gestire col massimo impegno la situazione». Per Di Cesare, già navigato in TeAm, si cambia passo col superamento delle contrapposizioni «che in passato ci sono state fra cda e collegio». La dottoressa Gennaccaro si è detta disponibile a fare la sua parte col proprio bagaglio di esperienze professionali. (v.m.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: