cronaca

Col riconteggio entra Di Giuseppe 

col-riconteggio-entra-di-giuseppe 

L’esponente di Fratelli d’Italia sarà comunque in consiglio, fuori invece Petrini

ROSETO. Si è concluso finalmente, a una settimana dallo spoglio delle amministrative di Roseto, il riconteggio delle schede. La commissione elettorale ha consegnato lunedì mattina il verbale all’ufficio elettorale, e ieri pomeriggio i dati definitivi sono stati aggiornati con i numeri della sezione 18, quella di Montepagano, dove si erano verificati problemi di registrazione. Fratelli d’Italia con 1.028 voti supera nella coalizione la Lega, ferma a 1.018 voti, e dunque Francesco Di Giuseppe con 411 preferenze entrerà in consiglio comunale anche in caso di sconfitta per Di Marco. Ottimo risultato anche per Nicola Petrini della lista “Bella Roseto” con 459 preferenze, ma è fuori dal consiglio.

Se dovesse prevalere Nugnes al ballottaggio, tra i dieci consiglieri di maggioranza ce ne saranno tre di “Roseto in Azione”, Gabriella Recchiuti, Zaira Sottanelli e Gianni Mazzocchetti, tre di “Fare Per Roseto”, Angelo Marcone, Enio Pavone e Valentina Vannucci, due di “Altracittà-Casa Civica-Volt”, Francesco Luciani e Vincenzo Addazii, Christian Aceto di “Under” e Annalisa D’Elpidio per “Operazione Turismo”. Tra i consiglieri di minoranza per il centrodestra ci sarebbero William Di Marco e Francesco Di Giuseppe, per la coalizione di Ginoble Tommaso Ginoble e Teresa Ginoble, oltre a Sabatino Di Girolamo e Rosaria Ciancaione (questi ultimi quattro anche in caso di vittoria di Di Marco). Se vincesse Di Marco, tra i consiglieri ci sarebbero Giuseppe Bellachioma, Ermanno Di Loreto, Simona Cardinali e Gabriella Felicione della Lega, Francesco Di Giuseppe, Sandra Di Giacomantonio, Franca Cornice e Andrea Sacripante per Fdi, Franco Di Giorgio per Identità Culturale Rosetana e Maristella Urbini per Forza Italia. In minoranza invece ci sarebbero Nugnes e Gabriella Recchiuti per Spazio Civico.( l.v.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA .

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: