attualità

No alla pala eolica: troppo impattante

Marco Mancini, neo sindaco di Lentella, inizia la sua amministrazione con l’applicazione di una sentenza che ha suscitato la soddisfazione dell’intero paese. Il Comune ha vinto in Consiglio di Stato…

Marco Mancini, neo sindaco di Lentella, inizia la sua amministrazione con l’applicazione di una sentenza che ha suscitato la soddisfazione dell’intero paese. Il Comune ha vinto in Consiglio di Stato contro la Ewind e la Ewt Italia Development che intendevano sistemare una pala eolica all’ingresso del paese su un sito comunitario. «Noi siamo per l’eolico e le energie rinnovabili, ma siamo contro l’eolico selvaggio», tiene a precisare il sindaco Mancini, «mesi fa facemmo anche un progetto da 19 milioni di euro indicando ovviamente una zona specifica». Il Comune guidato dal suo predecessore, Carlo Moro, quando venne a conoscenza della collocazione del palo sul sito comunitario ordinò da subito alle due società di non iniziare i lavori. La Ewind e la Ewt Italia Develpment, tre mesi fa, si sono rivolte al Tar per l’annullamento del provvedimento del Comune. Il Tribunale regionale amministrativo ha respinto l’istanza e ora anche il Consiglio di Stato ha dato ragione all’amministrazione comunale. La pala alta 120 metri e larga 80 sarebbe stata sistemata a un chilometro dal paese. «L’impatto», dice il sindaco Mancini, «sarebbe stato devastante per un sito protetto e su un’area interessata dal dissesto idrogeologico. Una zona assolutamente inadatta» . Secondo la quarta sezione del Consiglio di Stato, non sussistono i presupposti per ricorrere contro le decisioni del Tar e ha condannato le due società a rifondere al Comune le spese sostenute, circa 2.500 euro. Grande la soddisfazione della nuova amministrazione. (p.c.)

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: