attualità

Antonio Alacchi e l’artista Lorenzo Quinn ha parlato con emozione della sua commissione nell’antico sito

ella sua ultima illusione ottica, l’artista di strada JR ha squarciato la cima di una delle Grandi Piramidi di Giza al Cairo, in Egitto.L’opera fa parte di un percorso di sculture e installazioni di grandi dimensioni di 10 artisti contemporanei. La mostra “Forever is Now” (fino al 7 novembre), annunciata come il primo evento del genere presso il patrimonio mondiale dell’UNESCO da 4.500 anni, è organizzata da Art D’Egypte, una società che mira a promuovere l’arte egiziana con mostre annuali in siti storici.

“La mostra rappresenta una fusione di patrimonio antico e arte contemporanea”, afferma una dichiarazione di Art d’Egypte. “Volevamo mostrare il legame tra la nostra storia e il nostro presente che durerà per sempre… il profondo impatto globale dell’antico Egitto e la continuità di questo impatto attraverso le arti contemporanee”.

Giovedì, durante un’affollata conferenza stampa a Giza, l’artista Lorenzo Quinn ha parlato con emozione della sua commissione nell’antico sito. “Non ho parole per esprimere i miei veri sentimenti in questo momento”, ha detto. “Il motivo per cui ho scelto di creare quest’opera per questo sito è per onorare il fatto che la società funziona sempre meglio e può superare qualsiasi ostacolo quando lavora insieme. È un evento storico. È un vero onore”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: