cronaca

“Transgender come persone da marciapiede”: polemiche sulla rivista dell’Ordine dei biologi

“transgender-come-persone-da-marciapiede”:-polemiche-sulla-rivista-dell’ordine-dei-biologi

Un uomo con una parrucca bionda, una canottiera velata, calze e reggicalze sullo sfondo della città immaginaria di Blade runner. Non la locandina di un film, ma la copertina scelta per l’ultimo numero di Bio’s, la rivista ufficiale dall’Ordine nazionale dei biologi per rappresentare le persone transgender. Ritratte, così sembra a guardare l’immagine, come persone da marciapiede, da strada, prostituti forse, replicanti per di più, esseri extra-terrestri dalle sembianze d’uomo come nel film di Ridley Scott.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: