cronaca

Impianto sportivo, ricorso accolto 

impianto-sportivo,-ricorso-accolto 

ROSETO. Il Tar Abruzzo accoglie il ricorso presentato dall’associazione Eye of The Tiger asd ed esclude dunque l’asd Family Padel Roseto dall’aggiudicazione dell’impianto polivalente, privo di rilevanza economica, di Campo a Mare inferiore. Secondo la sentenza emessa dal presidente Umberto Realfonzo, dall’estensore Giovanni Giardino e dal primo referendario Mario Gabriele Perpetuini, alla data di scadenza per la presentazione della domanda di partecipazione al bando per l’assegnazione dell’impianto, il 17 marzo 2021, l’asd Family Padel non aveva ancora conseguito l’iscrizione al registro delle associazioni sportive dilettantistiche tenuto dal Coni.

«La domanda di iscrizione in realtà era stata fatta», si legge nella sentenza, «ma il Coni non si era ancora pronunciato. L’asd Family Paddle risulta quindi iscritta dal 19 marzo 2021, ma questa circostanza è ininfluente in quanto l’iscrizione doveva sussistere prima del 17 marzo». Il Tar dunque ha annullato la determina numero 215 del 5 agosto 2021 di aggiudicazione in favore dell’asd Family Padel della gestione dell’impianto polivalente di Campo a Mare inferiore, tutti gli atti della procedura di gara, oltre alla graduatoria finale di gara relativa alla procedura approvata dalla commissione di valutazione, il verbale della prima riunione della commissione di gara del 16 giugno 2021 e infine il giudizio di ammissibilità dell’offerta dell’asd Family Paddle Roseto formulato dalla commissione di gara. Inoltre il Tar condanna il Comune e l’asd Family Padel al pagamento, in favore della ricorrente asd Eye of the Tiger, di tremila euro.

Lo scorso 5 settembre la passata amministrazione, guidata dal sindaco Sabatino Di Girolamo, ha assegnato per i prossimi 10 anni i cinque campi polivalenti delle frazioni e il bocciodromo comunale, tutte strutture prive di rilevanza economica, tra le quali quella di Campo a Mare inferiore, in buone condizioni grazie alla precedente gestione. A questo punto, secondo la sentenza del Tar Abruzzo, la nuova amministrazione guidata dal sindaco Mario Nugnes dovrà provvedere ad assegnare la struttura polivalente alla seconda in graduatoria, l’asd Eye of the Tiger. (l.v.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: