attualità

Opere abusive: tre ordinanze di demolizione 

opere-abusive:-tre-ordinanze-di-demolizione 

Vasto. L’ufficio urbanistico comunale firma i provvedimenti: nel mirino fabbricato, dehor e tettoia

VASTO. Un dehor installato senza autorizzazione, una tettoia non regolare e alcuni manufatti realizzati su area demaniale “in assenza di idonei titoli abilitativi”. Sono tre le ordinanze di demolizione di opere edilizie abusive, con consequenziale ripristino dello stato dei luoghi, firmate dal dirigente dell’ufficio urbanistico del Comune, Stefano Monteferrante. In tutti e tre i casi il termine concesso per l’abbattimento è di 90 giorni decorrenti dalla notifica delle ordinanze contro le quali è ammesso il ricorso al Tar entro il termine di 60 giorni.

Il dehor finito nel mirino dei tecnici comunali si trova sulla Loggia Amblingh ed è di pertinenza di un pubblico esercizio. In seguito al sopralluogo effettuato dagli addetti dell’ufficio urbanistico risultavano realizzate opere non conformi al regolamento comunale sui dehors, in quanto eseguite in assenza di autorizzazione con contestuale occupazione di suolo pubblico. Le criticità rilevate riguardano le dimensioni del manufatto, la presenza di una tettoia dove sono state montate due tende retrattili non autorizzate e una fioriera al di sopra della quale è stato installato un infisso in alluminio e vetro. Dalla Loggia Amblingh al porto di Vasto dove, sempre in seguito ad un sopralluogo su aree demaniali marittime, veniva rinvenuto un fabbricato abusivo. Prima della firma dell’ordinanza il dirigente aveva inviato una diffida che veniva però contestata dal legale della società interessata alla realizzazione del manufatto in area portuale.

Il terzo provvedimento riguarda una tettoia della superficie di 27 metri quadri realizzata senza autorizzazione in via Alfonso Marchesani, ma che, secondo il cittadino a cui sono stati contestati i lavori, sarebbe una “pergotenda” e quindi non soggetta ad autorizzazione, potendo essere ricondotta ad una attività di edilizia libera. (a.b.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA .

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: