attualità

Via il benzinaio dal centro Le ruspe entrano in azione

via-il-benzinaio-dal-centro le-ruspe-entrano-in-azione

CHIETI. Demolito nella giornata di ieri l’ex distributore di benzina di via Silvino Olivieri a Santa Maria. Presente alle operazioni anche il vicesindaco Paolo De Cesare che aveva promesso in…

CHIETI. Demolito nella giornata di ieri l’ex distributore di benzina di via Silvino Olivieri a Santa Maria. Presente alle operazioni anche il vicesindaco Paolo De Cesare che aveva promesso in campagna elettorale la demolizione del distributore. L’intervento prevede anche la bonifica ambientale dei serbatoi e la demolizione del gabbiotto. «Una promessa presa con la città», ha detto De Cesare, «che portiamo avanti per restituire bellezza al nostro centro storico. L’impegno è quello di restituire al più presto alla zona spazi per la sosta e l’aggregazione».

Il vicesindaco, però, ha colto l’occasione anche per attaccare la precedente amministrazione: «Poniamo fine a questo degrado in città, ricettacolo di erbacce, sporcizia e incuria, ma anche di pressapochismo per cui si è contraddistinta la scorsa amministrazione che aveva concesso una proroga di tre anni. In campagna elettorale avevo promesso che avremmo posto fine a tutto questo e oggi manteniamo l’impegno, avendo dato seguito a diffide e sollecitazioni nei riguardi della titolare della concessione ormai scaduta che ci hanno consentito finalmente di arrivare oggi a questa demolizione. Sono lavori attesi, che riqualificheranno la zona creando anche nuovi posti auto, vitali per il centro storico cittadino».

De Cesare ha anche ricordato che stanno per partire i lavori che trasformeranno l’attigua caserma Pierantoni in uno studentato universitario. «Al posto del distributore verranno individuati diversi posti auto», ha continuato il vicesindaco, «credo che ne potranno individuare alcune decine. Il decoro urbano è molto importante per la nostra amministrazione. Questa zona rappresenta una delle porte del centro cittadino, attraverso lo storico quartiere di Santa Maria, che merita di essere riqualificato». (a.i.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA .

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: