attualità

Caos al pronto soccorso, accuse alla Asl 

caos-al-pronto-soccorso,-accuse-alla-asl 

La consigliera regionale Stella (M5S) interroga l’assessore Verì: «Scarsa attenzione verso i pazienti»

CHIETI . Dopo il caos al pronto soccorso dell’ospedale di Chieti nella giornata di lunedì, che il Centro ha raccontato sull’edizione di ieri, interviene la consigliera regionale del Movimento 5 Stelle Barbara Stella. L’esponente pentastellata parla di «una pessima gestione da parte della dirigenza della Asl Lanciano-Vasto-Chieti che continua ad avere una scarsa attenzione verso le esigenze dei cittadini». Alcuni cittadini, considerate le lunghe attese, hanno anche rinunciato all’assistenza decidendo di tornare a casa. «Preferisco andare a casa, prendere una medicina e sperare che passi. Poi, magari, vado a farmi qualche visita a pagamento», aveva detto uno dei pazienti. Una situazione che «non può essere tollerata», commenta Stella. «Inoltre il numero di persone era tale da creare problemi di affollamento, costringendoli ad aspettare il proprio turno all’esterno ed è impensabile in un periodo in cui si avvicina la stagione invernale».

Quindi conclude: «Alla luce di queste evidenti criticità presenterò un’interrogazione all’assessore Nicoletta Verì per capire come realmente stiano le cose e invito il direttore generale della Asl 02 ad attivarsi al più presto per porre rimedio a quanto sta accadendo». Stella rimarca la necessità di assicurare sempre «il diritto alla salute e soprattutto che siano garantiti spazi di attesa e luoghi di accoglienza idonei e adeguati per tutti quei cittadini che si recano per le emergenze al pronto soccorso». (a.s.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: