pescara

Traffico in tilt per il temporale: i sottopassi finiscono sott’acqua 

traffico-in-tilt-per-il-temporale: i-sottopassi-finiscono-sott’acqua 

Francavilla, gravi disagi nella notte di lunedì e ieri mattina per la pioggia caduta abbondantemente I problemi maggiori nell’orario di apertura delle scuole. Tante le richieste di intervento al Comune

di Adriano De Stephanis

FRANCAVILLA. La forte pioggia caduta la scorsa notte sulle strade cittadine ha creato più di un problema alla circolazione del traffico ieri mattina a Francavilla, con due sottopassi finiti fuori uso per qualche ora e alcune strade allagate, soprattutto nella zona dello stadio.

L’intervento degli addetti ai lavori è servito per limitare i danni, riuscendo a riportare la situazione alla normalità già per metà mattinata, grazie anche al miglioramento delle condizioni meteo. Il primo intoppo si è verificato al sottopasso di via Pola, uno dei punti più critici da sempre presenti sul territorio comunale, finito fuori alle prime luci dell’alba per la tanta pioggia scesa, che ha reso difficile lo smaltimento dell’acqua piovana a causa dell’intoppo di una pompa di sollevamento. Tuttavia, il pronto intervento dei tecnici ha consentito di ripristinare il sistema nel giro di poco tempo, tanto che già dopo un’ora dalla chiusura il sottopassaggio risultata nuovamente aperto.

Più serio invece il guasto occorso al sistema elettrico che va a servire l’altro sottopassaggio, vale a dire quello di via Cattaro, rimasto chiuso più a lungo. Qui, il malfunzionamento dell’impianto di sollevamento ha portato a un accumulo di acqua tale da non renderlo percorribile, motivo per cui si è deciso di impedirne l’accesso. In questo caso i disagi maggiori si sono verificati in concomitanza con l’apertura delle scuole, con i genitori costretti a percorsi alternativi per portare in classe i loro figli. Aggiornamenti sulle ripercussioni del maltempo su tutto il territorio cittadino sono state fornite dal sindaco Luisa Russo, che ha seguito insieme alla Protezione civile e agli addetti ai lavori l’evoluzione del quadro, anche durante le ore notturne. Al di là dei disagi legati alla circolazione, fin qui non si sono registrate particolari criticità, anche se sono molte le richieste provenienti da diversi punti della città, specie quelle collinari, affinché si procede alla pulizia dei tombini. Sotto questo punto di vista, dall’amministrazione fanno sapere che l’attività di prevenzione viene svolta costantemente e che, a differenza di quanto accaduto in passato, nonostante le forti precipitazioni questa volta si è riusciti limitare i danni, grazie anche alla pulizia preventiva di tombini, caditoie e scarichi.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: