cronaca

Con l’auto investe ragazza in motorino e non si ferma

con-l’auto-investe-ragazza-in-motorino-e-non-si-ferma

CONTROLLI NEL TERAMANO

Denunciato per omissione di soccorso e lesioni personali, la 17enne ha il bacino fratturato. Ristorante con dipendenti non in regola e senza green pass: sanzione di 19.100 euro. A Montorio un uomo gira in macchina con bastoni e coltelli

TERAMO. Da ieri sera e per tutta la notte i carabinieri di Teramo hanno svolto un servizio di controllo straordinario del territorio, principalmente finalizzato alla verifica della corretta applicazione delle disposizioni anti Covid-19, privilegiando i luoghi di ritrovo dei giovani e della movida.

A Montorio al Vomano i carabinieri della locale stazione hanno denunciato in stato di libertà per “porto abusivo di armi o oggetti atti ad offendere” un uomo del luogo che, controllato in quel viale Risorgimento, a bordo della propria autovettura, veniva trovato in possesso, non giustificato, di due bastoni in legno con manico ricurvo della lunghezza di circa 1 metro e di due coltelli a serramanico della lunghezza ognuno di 17 centimetri, sottoposti a sequestro.


A Teramo, i carabinieri insieme ai colleghi del Nil (Nucleo ispettorato del lavoro) e del Nas (Nucleo antisofisticazione e sanità) di Pescara, hanno controllato un ristorante-pizzeria, accertando che due lavoratori non erano stati regolarmente assunti – con conseguente provvedimento di sospensione dell’attività – e un dipendente era sprovvisto di green pass, oltre ad altre violazioni del protocollo di sicurezza covid-19. Inoltre sono state riscontrate inadeguatezze dal punto di vista igienico-sanitario e violazioni in merito alla tracciabilità degli alimenti. Agli amministratori della società e al lavoratore sono state complessivamente contestate sanzioni amministrative per un totale di 19.100 euro.

Sempre a Teramo, i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile hanno denunciato in stato di libertà per omissione di soccorso e lesioni personali un uomo del luogo che, alla guida della sua autovettura, in questa via Alcide De Gasperi, dopo aver provocato la caduta dal ciclomotore di una ragazza di 17 anni, causandole la frattura del bacino, si è allontanato senza prestarle soccorso.


A Torricella Sicura, I militari della locale stazione hanno ispezionato un pub, accertando che era stato consentito l’accesso e l’espletamento dell’attività lavorativa a una dipendente sprovvista di green pass. Anche in questo caso il datore di lavoro e la lavoratrice sono stati sanzionati amministrativamente per un ammontare complessivo di 1.000 euro. 


Complessivamente sono state deferite in stato di libertà 2 persone, identificate 74 persone e controllati 32 auto motoveicoli, controllati 8 esercizi pubblici commerciali, al cui interno sono stati verificati I Green Pass di 130 avventori (risultati tutti in regola). Le sanzioni amministrative sono state complessivamente 10 (di cui 5 per violazioni normativa “covid19/green pass”) per un totale di 20.100 euro.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: