cronaca

Mercato coperto da rigenerare: a confronto creativi e cittadini 

mercato-coperto-da-rigenerare: a-confronto-creativi-e-cittadini 

L’iniziativa “World Cafè” ha avviato l’attività di ascolto del territorio: nei quattro tavoli di discussione si è parlato di come trasformare in spazi culturali l’ex pescheria e l’ex macelleria di piazza Verdi

TERAMO. «L’iniziativa del World Cafè che si è svolta lunedì scorso all’Ipogeo ha dato il via alla seconda attività di ascolto del territorio avviata dal progetto “Space Market Teramo” e in questa occasione sono stati coinvolti in prima persona i cinque manager culturali under 35 selezionati dagli organizzatori, che hanno accolto i cittadini e ascoltato le loro osservazioni e le loro proiezioni future sui due spazi, dell’ex macelleria e dell’ex pescheria, del mercato coperto di piazza Verdi». Così l’assessore alla cultura del Comune di Teramo, Andrea Core, commenta le iniziative realizzate tra lunedì e ieri a Teramo dal progetto “Space Market – Mercato Culturale Urbano”, il cui obiettivo è la rigenerazione degli spazi dell’ex pescheria e dell’ex macelleria del mercato coperto di piazza Verdi.

Nell’ambito del “World Cafè” si sono riuniti nella sala Ipogea studenti, cittadini, addetti ai lavori e rappresentanti dell’associazionismo che hanno partecipato a quattro tavoli di discussione impegnati nell’analisi di tematiche differenti, moderati dagli stessi manager. Con un approccio informale, finalizzato a stimolare gli interventi e la conversazione, i partecipanti si sono alternati in quattro round di confronto di venti minuti ciascuno, per consentire il circolo d’idee e riflessioni. Per ogni tavolo è stato elaborato un “cartellone”, anche come strumento di conoscenza e apprendimento per il gruppo dei dodici creativi – anche loro under 35 – che da martedì scorso hanno iniziato a lavorare, e lo faranno per un mese, con gli Atelier urbani – uno di design e architettura sostenibile e l’altro di musica contemporanea – in giro per la città. Gli argomenti trattati sono stati: come arricchire l’offerta culturale cittadina pubblica e privata, quali sono gli eventi/attività/iniziative a Teramo con i quali il centro culturale nascente potrebbe interconnettersi, cosa fare negli spazi dell’ex pescheria e dell’ex macelleria rigenerati da “Space Market” che saranno gestiti da un team di giovani manager teramani, quali suggerimenti dare ai giovani manager che gestiranno gli spazi rigenerati dal progetto.

“Space Market”, ideato da Melting Pro, è cofinanziato dall’Anci (l’associazione dei Comuni italiani) e dalla presidenza del Consiglio dei Ministri – dipartimento Politiche Giovanili e Servizio Civile Universale, ed è promosso dal Comune di Ascoli Piceno con il Comune di Teramo, Melting Pro, associazione culturale Space, The Lab Progettazione & Impresa, Beyond Architecture Group (Bag), associazione culturale Siv (Società italiana del violoncello).(red.te)

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: