cronaca

Frana di Cavatassi, 766mila euro per i lavori 

frana-di-cavatassi,-766mila-euro-per-i-lavori 

Tortoreto, la Regione assegna fondi per il secondo lotto dell’intervento di messa in sicurezza dell’area

TORTORETO. Il Comune di Tortoreto, per la frana di contrada Cavatassi, in cassa ha ulteriori 766mila euro assegnati dalla Regione. Si tratta di fondi necessari ad avviare il secondo lotto degli interventi di drenaggio nel sottosuolo e di contenimento dei punti collassati. L’amministrazione guidata da Domenico Piccioni, però, dovrà compiere un passaggio necessario.

«Convocheremo i residenti ai quali illustreremo la progettualità che mira a frenare il fenomeno franoso ripristinando le condizioni di sicurezza», annuncia l’assessore ai lavori pubblici Arianna Del Sordo. Alcuni interventi prevedono l’occupazione temporanea di terreni privati ed è per questo che occorrerà spiegare bene ciò che si farà. Il Comune, infatti, ha pubblicato l’elenco delle particelle interessate e dei proprietari. Il progetto relativo al secondo lotto, per una spesa di 766mila euro, che si aggiungono al milione per il primo, come per il primo, anche in questo caso punta sul sistema drenante del sottosuolo.

Il Comune aveva già scelto la soluzione di abbassare il livello piezometrico della falda, causa principale e scatenante della frana, realizzando trincee e pozzi al fine di intercettare l’acqua attraverso un sistema automatico di estrazione. Il fronte franoso, dopo essere scivolato lentamente per anni, ha compiuto il grande balzo verso valle nel 2017, mettendo a rischio l’intera frazione sulle colline tortoretane.

Diverse abitazioni furono fatte evacuare perché a rischio e l’amministrazione comunale dovette anche provvedere alla sistemazione degli sfollati in alloggi alternativi rispetto a quelli lesionati durante il movimento franoso. Proprio durante gli scavi, alcuni mesi fa sono affiorati resti umani antichissimi, probabilmente inumati in un’area adibita a sepoltura. Si tratterebbe di sei scheletri tra cui quelli di un bambino e un adolescente.

Alex De Palo

©RIPRODUZIONE RISERVATA .

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: