Redazione

Coppa Italia Serie C, è il Sudtirol ad andare in finale. Battuto il Teramo 0-3

RSS Before Content X

Ultimo Aggiornamento: mercoledì, 24 Novembre 2021 @ 21:40

Sarà il Sudtirol ad affrontare la Fidelis Andria nella semifinale di Coppa Italia. Il Teramo lascia la competizione, rimediando una netta sconfitta contro gli altoatesini allo stadio Bonolis per 3-0.

Guidi fa turnover per quanto possibile in ottica Carrarese, lasciando inizialmente in panchina Hadziosmanovic e Malotti. Mungo è in campo, così come Bernardotto, a cui l’infortunio di Birligea non dà possibilità di riposo. 

Voltan testa subito i riflessi di un rientrante Tozzo tra i pali e sarà proprio Voltan, poco dopo, a portare avanti il Sudtirol. L’esterno semina biancorossi entrando in area dalla sinistra ed infilando sotto l’incrocio la rete del vantaggio. La reazione del Teramo arriva al 13’ con un tiro di Montaperto, ma gli avversari, con combinazione Voltan-Moscati, fanno ancora venire i brividi ad Arrigoni e compagni.

Al 21’ Meli insegue Montaperto che crede di poter agguantare il pallone che poi rimanda verso il centro area, dove però non c’è nessuno pronto ad appoggiarlo in porta. Alla mezz’ora Odogwu semina Pinto, si invola verso la porta con diagonale che Tozzo si allunga ad allontanare. Poco dopo Arrigoni, di testa, non infila per poco involontariamente un cross di Voltan nella sua porta. Sulla ribattuta Candellone trova invece Tozzo a chiudere lo specchio. Gli altoatesini continuano a crescere di livello: Candellone al 38’ non trova la porta, specchio che trova invece Vinetot al 42’, quando tocca quanto basta di testa un pallone già colpito da Malomo in piena area, con qualche dubbio sulla posizione dell’ex Giulianova. 

La ripresa vede Guidi provare ad inserire subito Malotti e Hadziosmanovic per tentare di cambiare qualcosa. Il Teramo tiene maggiormente il possesso ma non riesce a creare praticamente occasioni. 

Il Sudtirol appare in controllo e prima della mezz’ora trova anche il gol del definitivo 3-0. Rover, dalla distanza, fa partire un tiro che Tozzo sembra poter controllare. 

Il portiere è invece forse ingannato dalla traiettoria con palla che si infila in rete. L’errore dell’estremo difensore manda di fatto i titoli di coda al match. Guidi fa riposare Bernardotto facendo entrare Di Dio, per il resto le squadre vanno già in modalità campionato. Il Teramo domenica prossima avrà infatti una sfida salvezza importante da giocare in casa della Carrarese.

TERAMO – SUDTIROL 0 – 3

Teramo (4-3-3): Tozzo 4; Lombardo 5,5 (1’st Hadziosmanovic 6), Piacentini 6, Pinto 5,5 (31’st Furlan sv), Rillo 6; Mungo 5, Arrigoni 5,5, Viero 5,5 (15’st Fiorani 5); Montaperto 5,5 (1’st Malotti 5,5), Bernardotto 5,5 (31’st Di Dio sv), Rosso 6. A disp.: Agostino, Perucchini, Ndrecka, Surricchio. All.: Guidi.
Sudtirol (4-3-2-1): Meli 6; De Col 6 (1’st Davi 6), Malomo 6 (1’st Zaro 6), Vinetot 6,5, Fabbri 6; Fink 6 (33’st Tait sv), Gatto 7, Moscati 7; Candellone 6,5, Odogwu 5,5 (15’st Rover 6), Voltan 7,5 (15’st Broh 6). A disp.: Poluzzi, Zandonatti, Mayr, Casiraghi, Heinz, Marano. All.: Javorcic.
Arbitro: Scarpa di Collegno, 6.
Reti: 6’pt Voltan; 42’pt Vinetot; 26’st Rover.
Note: spettatori 435; ammoniti Arrigoni, Piacentini, Malomo, De Col; recuperi 1’ e 3’.

foto Teramo Calcio 

RSS After Content X

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: