attualità

Covid, chiesti controlli di massa «Bisogna evitare altre chiusure» 

covid,-chiesti-controlli-di-massa «bisogna-evitare-altre-chiusure» 

Nuovo boom di contagi nel comprensorio. File di auto al drive-in di Vasto per i tamponi molecolari Appello del sindaco di San Salvo per lo screening a tutti: «Va tutelata la salute nella mia città»

VASTO. Nuovo boom di contagi a Vasto e San Salvo. Salgono a tre i cittadini non vaccinati residenti nella confinante Montenero di Bisaccia che finiscono al Cardarelli di Campobasso. Il sindaco di San Salvo, Tiziana Magnacca, non nasconde la propria preoccupazione e ha chiesto alla Asl uno screening di massa. La settimana si è aperta con lunghissime file al drive in di Vasto e tanti anziani preoccupati che si sono rivolti alle farmacie per evitare le lunghe file al centro vaccinale e accelerare la somministrazione della terza dose.

CONTAGIQuattordici nuovi contagi a Vasto: 5 sabato e 9 domenica; altrettanti a San Salvo: 6 domenica e 8 ieri. Nel territorio i contagi si moltiplicano. Tutta colpa, a parere della Asl, di comportamenti poco prudenti. I sindaci di Vasto e San Salvo, Francesco Menna e Tiziana Magnacca, stigmatizzano la superficialità di chi ignora i divieti e la prudenza. «Non possiamo», dice il sindaco di San Salvo, Tiziana Magnacca, «rischiare un’altra chiusura della città. Per questo ho chiesto alla Asl di organizzare un nuovo screening di massa in città. Il momento è delicato. Mai come adesso la prevenzione è importante. Tanto quanto la vaccinazione. Dobbiamo assolutamente stare attenti. Va tutelata la salute e la vita economica della città».

DRIVE-INIl virus torna a far paura. In massa ieri mattina hanno preso d’assalto il drive in di via don Lorenzo Milano per fare il tampone molecolare restando in auto. In considerazione dell’aumento dei contagi e della necessità di contenerli, la Asl ha disposto i nuovi orari del drive-in. Resterà aperto tutti i giorni dal lunedì al sabato dalle 9 alle 13,30. Ieri mattina si sono create file lunghissime di vetture. La Asl invita a prenotarsi. Molti coloro che necessitano di sottoporsi al tampone e spesso non hanno prenotato.

FARMACIECon la curva epidemica in ascesa, una grande mano arriva dalle farmacie. Chi vuole fare la terza dose può prenotarsi anche nelle farmacie. L’importante è che abbiano completato il ciclo vaccinale primario da almeno sei mesi e compilino i moduli che vengono loro consegnati. Intanto proseguono a pieno ritmo le vaccinazioni nel centro vaccinale dei Salesiani. Tanti gli anziani, ancora molto scetticismo fra i più giovani.

PROTEZIONE CIVILECresce il lavoro dei volontari della protezione civile a Vasto come a San Salvo e nel comprensorio. Con il moltiplicarsi delle quarantene sono loro a recapitare farmaci e spesa a domicilio. A Vasto i volontari sono una trentina. A Casalbordino altrettanti. A San Salvo ci sono i due gruppi della Valtrigno e dell’Arcobaleno.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: