cronaca

Howe tra gli alunni: «Lo sport vi darà gioia» 

howe-tra-gli-alunni:-«lo-sport-vi-dara-gioia» 

Il campione azzurro di atletica al Palacquaviva per la presentazione dei progetti del Csi per le scuole

TERAMO. Con testimonial il campionissimo Andrew Howe, circondato da decine di alunni in festa, ieri al Palacquaviva è stato illustrato “A scuola di valori con lo sport”, progetto con cui il Csi Teramo ha presentato le iniziative sviluppate in numerosi plessi della scuola primaria di quattro Istituti comprensivi teramani: Te 1 Zippilli-Lucidi, Te 2 Savini-San Giuseppe-San Giorgio, Te 3 D’Alessandro-Risorgimento, Te 5 “Falcone-Borsellino” Villa Vomano-Basciano.

Alla presenza dei dirigenti scolastici Lia Valeri, Letizia Fatigati e Lora Catacuzzena, del coordinatore provinciale dell’educazione fisica Marco Pompa, dell’assessore allo sport Sara Falini e del sindaco di Basciano Alessandro Frattaroli si è svolta la presentazione delle attività previste dai due progetti “Stand Up… Teramo in Gioco!” e “Easy Sport” che stanno coinvolgendo oltre 700 allievi in una attività polisportiva integrata continuativa. “Stand up, Teramo in gioco!”, attività finanziata dalla Progettazione sociale Abruzzo e realizzata con Senza Barriere Anffas onlus, rappresentata al Palacquaviva dal direttore Paolo D’Angelo, è iniziata a giugno, supportando la presenza di ragazzi diversamente abili all’interno del Csi Junior Camp. Le attività consistono nella pratica di 8 sport semplificati e un evento finale che si terrà a febbraio. Il progetto “Easy Sport” vede come partner la Teramo a Spicchi, Turisport Italia Ssd e la Polisportiva Atena. La caratteristica peculiare è l’introduzione di sport “non convenzionali” mixati a tradizionali discipline. «Questi progetti», ha detto il presidente Csi Angelo De Marcellis, «si pongono all’interno della più complessiva strategia che ci vede uniti alle Istituzioni per proiettare i più piccoli verso stili di vita sani dove il movimento e la corretta alimentazione siano punti fermi». A fare da eco alle prospettive evidenziate dal numero uno arancio blu è stato Howe: il campione azzurro di atletica leggera, nel ripercorrere la sua carriera, ha evidenziato l’importanza del movimento, «di non restare chiusi in casa», ma di «conoscere la gioia che tanti sport possono regalare». A chiudere l’incontro il commento affettuoso di Claudio Mazzaufo, per anni nello staff tecnico del lunghista e velocista reatino, a cui il Csi teramo ha voluto tributare una targa.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: