pescara

MONTESILVANO, NEL DISTRETTO SANITARIO RIAPERTO L’UFFICIO DI MEDICINA LEGALE

montesilvano,-nel-distretto-sanitario-riaperto-l’ufficio-di-medicina-legale

Pescara: Cronaca

MONTESILVANO – Nel distretto sanitario di Montesilvano da ieri è stato ripristinato l’Ufficio di Medicina Legale, registrando solo nella prima giornata dieci prenotazioni. Il servizio è disponibile il martedì e giovedì ore 9.00 alle 11,00 nel distretto Asl di via D’Agnese.

Nei primi giorni di novembre il consigliere Giuseppe Manganiello e il responsabile dell’Ufficio DisAbili Claudio Ferrante avevano partecipato a un incontro con il direttore generale della Asl Vincenzo Ciamponi e con il direttore Uoc Medicina Legale Ildo Polidoro, i quali avevano rassicurato fin da  subito sul ripristino del servizio a Montesilvano.

Soddisfatto il sindaco Ottavio De Martinis che ha ringraziato il direttore della Asl Ciamponi e il responsabile della Medicina Legale Polidoro: “In meno di venti giorni dall’incontro con il consigliere delegato alla Disabilità Manganiello e con Ferrante il servizio è stato ripristinato in città. Un ringraziamento ai vertici della Asl, che hanno compreso l’importanza dell’Ufficio di Medicina Legale sul nostro territorio, servizio utile non solo alle persone con disabilità ma agli anziani, alle mamme e a tutti i cittadini che ne hanno la necessità”.

“Questo è un servizio troppo importante che non poteva non esserci a Montesilvano – spiega il consigliere Manganiello – . Per troppo tempo i cittadini sono stati costretti a spostarsi altrove, incontrando enormi disagi per effettuare una visita o solo per poter avere un certificato con il medico legale”.

Ferrante parla dell’arrivo dell”Ufficio di Medicina Legale come di un successo per il territorio: “Abbiamo vinto una battaglia che riconosce il diritto alle cure, alla mobilità e alla salute per moltissime  persone con disabilità, il ripristino di questo servizio è indispensabile almeno per un bacino di utenza di settantamila cittadini residente a Montesilvano e nei paesi limitrofi. Sono emozionato e orgoglioso, ringrazio la Asl di Pescara perché con questo provvedimento ha ascoltato il nostro appello”.

RIPRODUZIONE RISERVATA

    Articolo


    Ti potrebbe interessare:

    Rispondi

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: