cronaca

Piano per la mobilità sostenibile «Entro il 2027 centro senz’auto» 

piano-per-la-mobilita-sostenibile «entro-il-2027-centro-senz’auto» 

Il documento approvato dalla giunta passa ora in consiglio: previste zone pedonali e a traffico limitato In elenco la costruzione di parcheggi per oltre 1.500 posti auto, il più grande dei quali sotto al Fattori

L’AQUILA. Dopo un lungo iter, iniziato oltre quattro anni fa con l’approvazione della componente strutturale, nei giorni scorsi la giunta comunale (decorsi i termini per le osservazioni), ha approvato la delibera di trasmissione al consiglio comunale del nuovo Piano urbano della mobilità sostenibile (Pums). Si tratta dell’atto finale prima dell’approvazione definitiva da parte del consiglio comunale.

104 milioni

Il Pums, che prevede 104 milioni di euro di interventi, di cui 56 già finanziati attraverso vari canali, contiene – secondo il piano approvato dalla giunta – la pianificazione della mobilità dell’intero territorio comunale ed è costituito da alcune macroaree: mobilità pedonale, per la quale sono previsti 8 interventi, mobilità ciclopedonale, con 29 interventi, trasporto pubblico (21), mobilità condivisa (9), mobilità elettrica (15), viabilità (62), sosta autoveicolare (19) e mobility management. «Il Piano prevede la chiusura alle auto del centro storico attraverso l’istituzione di zone pedonali e zone a traffico limitato. Un obiettivo di lungo termine il cui raggiungimento è fissato al 2027, compatibilmente con l’evoluzione della ricostruzione. Nel piano anche, si legge in una nota della giunta guidata dal sindaco Pierluigi Biondi, «la realizzazione dell’ascensore di collegamento tra il terminal bus di Collemaggio e viale Rendina, di cui sono già iniziati i lavori; una rete di ciclostazioni che integrerà quella di mobilità dell’emergenza, già realizzata, e la pista ciclabile di circa 90 km ancora da fare». In elenco anche il collegamento viario tra il nucleo industriale di Monticchio e la strada statale 684, con annesso percorso ciclabile, la cui progettazione è già finanziata e in corso di approvazione; la costruzione di una rotatoria tra via Falcone e Borsellino e via Vetoio per il miglioramento dell’accessibilità all’ospedale San Salvatore; la realizzazione di 20 attraversamenti ciclopedonali attrezzati; la riapertura di viale Ovidio; un collegamento viario Aragno-Assergi con annesso percorso ciclabile. Nel piano si fa riferimento a un collegamento viario tra la strada statale 17 e l’aeroporto di Preturo, anche in questo caso con annesso percorso ciclabile.

nuovi parcheggi

Il Pums contiene, poi, in allegato, il Piano urbano dei parcheggi e della sosta, che prevede la riorganizzazione degli stalli e la creazione di quattro nuovi parcheggi a servizio del centro storico, per complessivi 1.559 nuovi posti auto. In particolare sono quattro le nuove aree di sosta individuate: San Silvestro (80 posti auto), viale della Croce Rossa, viale Gran Sasso e Porta Leoni. Il parcheggio di viale della Croce Rossa, a ridosso dell’antica cinta muraria e compreso nel piano di recupero urbano dell’area di San Basilio, potrà ospitare ben 390 posti auto. Nei pressi di viale Gran Sasso il Pums prevede la realizzazione di un parcheggio sotto allo stadio Fattori, con circa 800 posti auto mentre nella zona di Porta Leoni è prevista una struttura multipiano al posto delle case dell’Ater che verranno demolite. Novanta i posti auto, che dovrebbero salire a 289 totali una volta completata la struttura. In particolare, i parcheggi di interscambio individuati dal Pums (piazza d’Armi, stazione, centro commerciale Agorà, viale Panella, via D’Ascanio, stazione di Paganica) sono a servizio, per la sosta di lunga durata, dei non residenti diretti nelle aree centrali e sono collegati con autobus al centro storico. Le aree di interscambio sono da realizzare in coordinamento con la progressiva implementazione della rete portante di trasporto pubblico. I parcheggi operativi (Villa Gioia, viale della Croce Rossa, viale Gran Sasso, via Sant’Andrea, Collemaggio) sono a servizio dei non residenti diretti in centro storico.(m.m.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: