cronaca

Appiccato il fuoco alla recinzione di un cantiere in centro storico 

appiccato-il-fuoco-alla-recinzione di-un-cantiere-in-centro-storico 

Sull’episodio indagano i carabinieri, tempestivo l’intervento dei pompieri allertati da alcuni residenti Ferma la condanna del sindaco Di Nino che annuncia l’installazione in paese delle telecamere

PRATOLA PELIGNA. Altra nottata movimentata a Pratola Peligna a causa di un brutto episodio sul quale stanno indagando i carabinieri. L’altra notte è stata, infatti, data alle fiamme la recinzione di un cantiere allestito tra via IV Novembre e piazza Garibaldi, in pieno centro storico, per la ristrutturazione di un’abitazione. Erano circa le quattro quando i residenti della zona hanno visto fumo e fiamme lungo via IV Novembre, proprio nell’area del cantiere. Così h anno immediatamente allertato i vigili del fuoco di Sulmona che sono interventi sul posto per spegnere il principio d’incendio.

Dai primi rilievi eseguiti dai carabinieri, tutto lascerebbe pensare a un atto vandalico, sul quale sono in corso ulteriori accertamenti. Il sindaco Antonella Di Nino è intervenuta per stigmatizzare questo nuovo episodio dopo l’incredibile “bravata” con la fune tesa in mezzo alla strada, che qualche settimana fa ha provocato un incidente fortunatamente senza gravi conseguenze. «Un gesto ignobile che va condannato con fermezza», ha affermato il sindaco di Pratola, «come avevo già detto in occasione dell’assurdo “scherzo” della fune, abbiamo sollecitato la prefettura per poter procedere all’istallazione delle telecamere di videosorveglianza. Approvazione che è arrivata lo scorso fine settimana. Ora siamo pronti per montare le telecamere nei punti più a rischio del paese». (c.l.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA .

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: