attualità

Erosione della costa: in arrivo 190mila euro 

erosione-della-costa:-in-arrivo-190mila-euro 

I contributi economici straordinari assegnati dalla Regione per le località Vignola e via Vilignina

VASTO. Due contributi economici straordinari per Vignola, lungo la costa vastese, e per via Vilignina, in zona Montevecchio. I finanziamenti, dell’importo complessivo di 190mila euro, sono stati assegnati dalla Regione (Dipartimento infrastrutture e trasporti) al Comune di Vasto. Nello specifico 100mila euro sono destinati alla riparazione dei danni causati dalle recenti mareggiate a Vignola, località della costa dove l’erosione marina ha inghiottito negli anni parecchi metri di spiaggia; e gli altri 90mila euro sono finalizzati alla realizzazione di lavori per la mitigazione del rischio idrogeologico in via Vilignina.

«Sono le prime significative risposte d’urgenza da parte della Regione nei confronti delle problematiche sollevate dai cittadini», spiega il consigliere regionale Manuele Marcovecchio, del gruppo Valore è Abruzzo, «continuiamo a lavorare attraverso segnali tangibili che dimostrano con i fatti la vicinanza e l’attenzione dell’amministrazione regionale verso i nostri territori». Buona parte dei fondi sono destinati a Vignola dove nelle scorse settimane le forti mareggiate hanno causato ulteriori danni, che si sono aggiunti a quelli provocati negli anni dall’erosione. La situazione che si è venuta a creare in quel tratto di costa dove insistono ville e strutture ricettive è stata al centro di un sopralluogo che il vicesindaco con delega ai lavori pubblici, Felicia Fioravante ha effettuato insieme al dirigente Luca Mastrangelo, all’ingegner Gabriele Ferri, responsabile del Servizio opere marittime della Regione, ai tecnici regionali e a quelli comunali, tra cui Luca Giammichele e Franco Del Bonifro. «Abbiamo constatato l’attività invasiva dell’erosione, che ha provocato il crollo di un intero muro e di un albero», spiega il vicesindaco Fioravante, «c’è una parte pericolante e si suppone che alla prossima mareggiata possa venire giù. Situazione pericolosa per quell’area anche se ora non è molto frequentata. Abbiamo chiesto alla Regione di intervenire con urgenza per preservare quel tratto di costa. Il finanziamento di 3,5 milioni di euro finalizzato alla difesa di quel tratto di litorale deve essere utilizzato il prima possibile per evitare il peggio», conclude Fioravante.

L’area oggetto del sopralluogo è stata interdetta con una ordinanza del sindaco Francesco Menna. (a.b.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: