cronaca

Scuole lesionate, pronti 40 milioni di euro 

scuole-lesionate,-pronti-40-milioni-di-euro 

Stanziati nell’ordinanza commissariale, finanzieranno lavori in 16 edifici. D’Alberto: grande risultato

TERAMO . Arriva la conferma dei 40 milioni destinati alla ricostruzione delle scuole colpite dal terremoto del Centro Italia. Ad annunciarlo è il sindaco Gianguido D’Alberto all’esito della riunione della cabina di coordinamento che ha definito la destinazione delle risorse alle aree del cratere per gli interventi sugli edifici scolastici. Per oggi è attesa l’ordinanza con cui il commissario Giovanni Legnini ufficializzerà gli stanziamenti, ma l’amministrazione comunale anticipa la parte del provvedimento che interessa Teramo.

Nello specifico l’ordinanza interessa 16 scuole; San Giorgio (3.391.975 euro), Arcobaleno (2.069.761 euro). D’Alessandro” (8.214.555 euro), Sarti (2.170513 euro), Capuani, (3.390.218 euro), Michelessi, (2.029.913 euro), Coccinella e Mongolfiera (1.265.400 euro), Accademia di Pollicino e Pinocchio (1.479.815 euro), Sant’Atto (1.492.117 euro), Fantasia e Serroni (4.657.375 euro), Nepezzano (769.785 euro), San Berardo (3.059.808 euro) e Papa Giovanni XXIII (5.975.500 euro). «Si tratta di un risultato straordinario», sottolinea D’Alberto, «in quanto si va a ricostruire non solo quella parte di patrimonio scolastico risultato inagibile ma tutte le scuole che hanno subito danni, anche lievi, adeguandole sismicamente con un intervento di prospettiva che le mette in sicurezza. Le nostre scuole non solo saranno più sicure, ma saranno pronte a rispondere ad ogni eventuale nuova calamità».

Secondo il sindaco sarà, insomma, una vera rivoluzione che metterà al centro la sicurezza, dopo un passato fatto di interventi legati al singolo momento. «I circa 40 milioni di euro», osserva il primo cittadino, «vanno ad aggiungersi alle risorse che rientrano nell’ordinanza Teramo: è un risultato frutto del lavoro di programmazione messo in campo dall’amministrazione e che ci consentirà di avere un patrimonio scolastico rinnovato e adeguato». Soddisfazione è espressa anche dall’assessore all’edilizia scolastica e vice sindaco Giovanni Cavallari secondo cui «queste risorse rafforzano gli interventi già programmati e realizzati nelle scuole». (g.d.m.)

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: