attualità

E saltano anche i concerti e le feste da ballo 

e-saltano-anche-i-concerti-e-le-feste-da-ballo 

Fine dell’anno sotto il segno del virus e delle disdette nei locali: confermata la mascherina all’aperto

CHIETI. Tra eventi saltati e contagi schizzati alle stelle, la città si prepara a vivere ancora una volta un Capodanno all’insegna del Covid. Il vicesindaco e assessore comunale alle manifestazioni Paolo De Cesare era già partito decidendo di non organizzare appuntamenti di piazza, vista la situazione sanitaria ancora in bilico al momento dell’organizzazione del cartellone natalizio, ma ha dovuto far saltare anche quelle iniziative che erano previste in sicurezza. Come il Concerto di Fine anno che avrebbe dovuto tenersi ieri sera al teatro Marrucino dell’Orchestra Sinfonica Abruzzese: l’appuntamento è saltato a causa di alcuni contagi tra gli orchestrali. Il Capodanno al Bellavista, patrocinato dal Comune per quanto riguarda la rassegna musicale ospitata in occasione delle cene, si è salvato solo nella parte del cenone, mentre è saltata la festa da ballo prevista al termine del cenone, a causa dello stop generalizzato a qualsiasi tipo di danza. Sono, inoltre, vietati gli assembramenti, anche all’aperto, dove c’è anche l’obbligo di indossare la mascherina. Il sindaco Diego Ferrara, nel commentare l’impressionante numero dei contagi della giornata di ieri in provincia di Chieti, con 859 casi in un solo giorno, ha raccomandato massima prudenza anche in occasione delle ultime feste. E anche se in città non ci sono occasioni di incontro, destano preoccupazione i raduni in famiglia. Ai teatini non resta che consolarsi con una passeggiata nel centro storico illuminato a festa o nel centro dello Scalo dove troneggia il grande albero che si accende di luci colorate formando grandi coreografie multicolore nella notte scalina. (a.i.)

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: