cronaca

Abusi di Capodanno: quei manovali di periferia a caccia di una notte da padroni

abusi-di-capodanno:-quei-manovali-di-periferia-a-caccia-di-una-notte-da-padroni

“Non sono stato io” (intanto, il padre cominciava a tremare). “Io ero qui, gli altri erano lì vicino, ma io non ho fatto niente” (intanto, il padre cominciava a piangere). Bisogna compatire quest’uomo di 47 anni, Ahmed, un operaio che monta i ponteggi in un cantiere di Bresso, con un figlio di 18 anni fermato per violenza sessuale di gruppo, le ragazze violentate e urlanti, l’orrenda caccia alla donna davanti al Duomo di Milano, nella notte di Capodanno.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: