Redazione

BASKET ABRUZZO: LUX CHIETI TORNA IN CAMPO A SAN SEVERO DOPO LUNGA PAUSA COVID

basket-abruzzo:-lux-chieti-torna-in-campo-a-san-severo-dopo-lunga-pausa-covid

CHIETI – Torna finalmente in campo la Lux Chieti Basket costretta ad una lunga sosta imposta dal Covid. La squadra teatina, che milita in serie A2 nel girone rosso, sarà impegnata domani 14 gennaio alle ore 20:30 contro la Allianz Pazienza San Severo presso il Palasport “Falcone e Borsellino” di San Severo.

La situazione attuale di classifica vede il Chieti al dodicesimo posto con 6 punti, ferma però a 9 partite su le 12 totali. La squadra pugliese milita al quarto posto con 12 punti, superando le aspettative di molti addetti ai lavori.

La LUX non gioca dal 5 dicembre, nella partita che l’ha vista uscire sconfitti dal campo della Top Secret Ferrara per 87-76, a causa di un doppio focolaio COVID all’interno della squadra e della società che è stata costretta ad una prima quarantena domiciliare dal 9 al 23 dicembre ed una seconda dal 6 all’11 gennaio, e che ha portato i biancorossi a dover saltare, oltre la partita con il San Severo, anche quella contro la Stella Azzurra Roma in programma il 12 dicembre per la quale non è ancora stato fissato un recupero.

Per gli uomini di coach Maffezzoli sarà dura tornare in campo dopo una sosta così lunga, e con un calendario ricco che vede infatti la squadra teatina impegnata in 3 partite nel giro di soli 6 giorni. Oltre il recupero di domani, la Lux dovrà giocare contro Fabriano il 16 gennaio e la Tramec Cento mercoledì 19 gennaio.

Per ripartire al meglio e tornare a competere la società di Marchesani si è assicurata un un nuovo acquisto, quello dell’americano Dewshan Sims che porta fisicità alla squadra. Il giocatore statunitense ricopre il ruolo di ala/pivot ed ha grande esperienza in A2, ha infatti vestito la canotta di varie squadre: Rieti, Eurobasket Roma, Biella, per poi arrivare a Pistoia nella passata stagione dove ha mantenuto buone medie sia ai punti che ai rimbalzi (15,21 punti e 8,5 rimbalzi).

Il San Severo viaggia sulle ali dell’entusiasmo, in questa prima parte della stagione ha impressionato tutti occupando la quarta posizione in classifica, nonostante giochino con un solo americano in squadra dal 12 novembre, da quando Deshields ha rescisso consensualmente il suo contratto con la società. La squadra guidata dal coach Bechi sta trovando continuità nei risultati, l’ultima partita disputata l’11 dicembre fuori casa contro la Tezenis Verona è stata stravinta dai pugliesi per 63-96.

Bechi può contare su un mix di leadership e giovinezza, la squadra è infatti capitanata dal classe 95 Matteo Piccoli, difensore eccellente, che ha un trascorso con la canotta del Chieti, ha vestito i colori biancorossi dal 2015 al 2017. Il pericolo principale è sicuramente l’americano Sabin, che ricopre il ruolo di guardia e viaggia con una media di 21,2 punti, seguito dall’ala Lorenzo Tortù, 16 punti di media, sono loro i due migliori realizzatori del San Severo, nonché cardini offensivi della squadra.

La partita si prospetta molto difficile per gli uomini di Maffezzoli che dovranno essere autori di una grande prova se vogliono riuscire a portare a casa punti contro la squadra giallonera, che si presenta in piena forma e in corsa per occupare le prime posizioni della classifica.

RIPRODUZIONE RISERVATA

    Articolo


    Rispondi

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: