cronaca

Le mamme protestano: bimbi a casa senza dad

AVEZZANO. Troppa burocrazia per attivare la didattica a distanza e alunni positivi costretti in isolamento senza poter seguire le lezioni da casa. La protesta arriva da due mamme di Avezzano….

AVEZZANO. Troppa burocrazia per attivare la didattica a distanza e alunni positivi costretti in isolamento senza poter seguire le lezioni da casa. La protesta arriva da due mamme di Avezzano. Entrambi i loro figli frequentano la stessa scuola primaria della città. «Siamo indignate perché da giorni non riusciamo ad attivare la didattica a distanza», lamentano le mamme avezzanesi, «a causa di cavilli burocratici della dirigente scolastica, che oltre al referto del tampone positivo ci chiede anche il certificato del pediatra, che non riusciamo ad avere perché l’intera famiglia è in isolamento, ai nostri figli non vengono più garantite le lezioni. Ogni mattina, alle 8, ci mettiamo davanti al computer, ma i bimbi da giorni vengono esclusi dall’attività scolastica nonostante una seria di mail e telefonate». Le due mamme, amareggiate, lanciano un appello affinché «in un momento difficile come questo si faciliti l’accesso alla dad per garantire il diritto allo studio a tutti».

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: