pescara

Giovani, cresce l’uso di alcol e droghe

Con l’emergenza sanitaria è aumentato l’uso di sostanze stupefacenti e di alcol da parte dei giovani. Già nel 2019 in Abruzzo furono 187 i ricoveri legati agli stupefacenti tra gli under 34, mentre…

Con l’emergenza sanitaria è aumentato l’uso di sostanze stupefacenti e di alcol da parte dei giovani. Già nel 2019 in Abruzzo furono 187 i ricoveri legati agli stupefacenti tra gli under 34, mentre il 34.4% di ragazzi tra i 15 e i 19 anni ammetteva di aver fatto uso di almeno una sostanza illegale. «Il disagio psicologico conseguente alla pandemia», spiega l’assessore regionale alla Salute Nicoletta Verì, «ha accentuato il fenomeno di abuso di sostanze e di alcol specie tra i giovani, con una diffusione che registra aumenti in fasce di età sempre più basse. Le misure di lockdown hanno inoltre incrementato l’acquisto online di queste sostanze. Non è un caso che, a livello nazionale, tra l’estate e l’autunno del 2020 si sia registrato un raddoppio dei casi di intossicazione tra i ragazzi rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente».

Per questo la Regione ha attivato un nuovo protocollo per frenare il fenomeno. Nello specifico, come fa sapere la Regione «sarà promossa un’intensificazione nello scambio di informazioni nella pubblica amministrazione (dalle forze di polizia, alle scuole e i medici), fino a coinvolgere il mondo dello sport e degli altri ambienti frequentati dai giovani. Questo permetterà di programmare iniziative di sensibilizzazione sul territorio e azioni di monitoraggio, controllo e contrasto della diffusione di queste sostanze».

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: