attualità

I contagi Covid sono in continuo aumento 

A Lanciano 346 positivi in più. Scuole in Dad nel comprensorio. Atessa, open day sulle vaccinazioni

LANCIANO. Ben 346 contagi in più: Lanciano è passata dai 1.297 casi di mercoledì ai 1.643 di ieri. L’aggiornamento dato dal sindaco Filippo Paolini ha fatto strabuzzare gli occhi: c’è stata una impennata di casi, 346 in 24 ore, in realtà dovrebbe essere più il frutto di un ricalcolo che tiene conto di almeno un paio di giorni. Ad ogni modo 1.643 casi attivi, di cui 242 riguardano under18, indica un boom che dovrebbe far parte del famoso picco del virus indicato dagli esperti proprio in questi giorni. Un boom che coinvolge molti ragazzi che sono in didattica a distanza (Dad).

E in Dad fino a domenica ci sono gli alunni di Lama dei Peligni per la sanificazione della scuola per due casi Covid e quelli di Treglio, San Vito, Rocca San Giovanni e Paglieta. Gli alunni di Palombaro e Altino invece staranno al pc ancora una settimana. E per rientrare in classe in sicurezza lunedì 17 gennaio, domani e domenica ci saranno gli screening della popolazione scolastica nei comuni di San Vito, Treglio, Rocca San Giovanni e Paglieta. Domani screening a Frisa e domenica, test della popolazione a Santa Maria Imbaro.

Importanti per ridurre gli effetti più nefasti del Covid i vaccini, e ad Atessa il Comune ha organizzato delle sedute straordinarie nell’ospedale San Camillo De Lellis per domani e domenica, 15 e 16 gennaio, e nell’ultimo fine settimana del 29 e 30 gennaio. Sono tutte sedute open day e saranno somministrate anche dosi pediatriche. «È molto impegnativo per il Comune organizzare queste sedute», spiega il sindaco di Atessa Giulio Borrelli. «Devo ringraziare i medici, gli infermieri, la Protezione civile, tutti i volontari per lo spirito di servizio e la disponibilità dimostrati. Siamo in un momento molto difficile per tutti. Il virus si diffonde a velocità impressionante. I contagi stanno raddoppiando di settimana in settimana. Dobbiamo dare a tutti la possibilità di proteggersi, al più presto, vaccinandosi e vogliamo contribuire, con queste sedute aggiuntive rispetto a quelle già previste, ad alleggerire la pressione che c’è sui centri vaccinali maggiori». Ci sarà un assalto? «Per evitare assembramenti, è stata organizzata una pre-consegna di bigliettini numerati», rispondono dal Comune, «che saranno distribuiti oggi dalle 16 alle 19 nella sala polivalente di Piazza Oberdan ad Atessa. Per quanto riguarda le sedute: domani mattina (8.30-13.30) è riservata ai residenti da 12 anni in su; il pomeriggio (14.30-17.30) è aperto a tutti dai 12 anni. Domenica 16 mattina spazio ai bambini da 5 a 11 anni, residenti e non; il pomeriggio open day. Le sedute di sabato 29 e domenica 30 gennaio sono rivolte alla popolazione dai 50 anni in su. (t.d.r.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA .

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: