Redazione

L’AQUILA, FUNIVIA PER ROIO SARA’ A FUNE SOSPESA CON CABINOVIA: SVELATO IL PROGETTO

l’aquila,-funivia-per-roio-sara’-a-fune-sospesa-con-cabinovia:-svelato-il-progetto

L’AQUILA – Avrà una lunghezza di 2mila metri e circa 300 di dislivello la funivia di collegamento tra la stazione ferroviaria dell’Aquila e il polo universitario di Roio. Come si legge sulle sul quotidiano Il Centro, il Comune ha nominato con una determina la commissione di gara che dovrà affidare “il servizio di progettazione di fattibilità tecnico economica”.

Già presentate le offerte, mentre la prima seduta pubblica per le operazioni di gara è fissata a lunedì 17 gennaio alle ore 10. La commissione giudicatrice è composta dal presidente ingegner Mauro Bellucci dirigente del settore Opere pubbliche e patrimonio, dall’ingegner Giuseppe Galassi istruttore direttivo tecnico del settore Ricostruzione pubblica, dall’architetto Camilla Ceccotti istruttore direttivo tecnico del Settore ricostruzione pubblica. Il responsabile della procedura è, infine, la dottoressa Nazzarena Sette.

Nella relazione al progetto preliminiare, si parla di “collegamento tramite impianto a fune che si intende realizzare” che si “origina dal fronte Sud della stazione ferroviaria in corrispondenza di terreni pianeggianti e attualmente liberi da costruzioni, su cui è possibile ubicare la stazione di valle”.

“Nel suo primo tratto – si spiega -, il tracciato dell’impianto supera sia l’alveo del fiume Aterno, posto alla stessa quota della stazione ferroviaria, che la strada regionale 615 di collegamento tra L’Aquila e Roio e prosegue in salita su tutto il versante Nord-Est della collina di Roio, interamente ricoperto da una pineta, e in cui è presente un gruppo di residenze private”.

“Dopo aver oltrepassato la sommità della collina, dove sorge un importante ponte radio per telecomunicazioni, il primo tratto termina in corrispondenza della stazione intermedia di monte in una zona priva di vegetazione in prossimità del parcheggio autoveicoli della Facoltà di Ingegneria”.

“Dalla stazione intermedia di monte il tracciato dell’impianto prosegue in discesa verso la frazione di Poggio di Roio con una deviazione in direzione Sud-Est per circa 250 metri di lunghezza inclinata. Dopo aver superato una zona priva di vegetazione, libera da costruzioni, ma con presenza di linee aeree di distribuzione, il tracciato termina alla stazione finale, da individuare in prossimità del Parco delle Rimembranze a ridosso dell’abitato di Poggio di Roio. A distanza di circa 200 metri da questa zona si trova la piazza del Santuario Madonna di Roio, dove è presente la fermata del trasporto pubblico locale”.

“La realizzazione del nuovo impianto di trasporto a fune Stazione dell’Aquila-Poggio di Roio consentirà di riorganizzare integralmente l’assetto della rete del servizio di trasporto automobilistico nell’area, ricorrendo a servizi navetta a chiamata per il collegamento delle case sparse e dei nuclei presenti sui crinali montani verso il colle di Roio da dove poter proseguire verso la città con l’impianto a fune”, conclude il preliminare.

in particolare, l’impianto a fune sospesa sarà dotato di cabinovia ad ammorsamento automatico con un tracciato di lunghezza inclinata pari a circa 1.950 metri che supera un dislivello di circa 300 metri. Nella stazione di valle, inoltre, il sistema a fune sarà collegato al parcheggio di interscambio situato sul secondo fronte della stazione ferroviaria e, tramite il prolungamento del sottopasso ai binari, al fabbricato viaggiatori e al primo fronte della Stazione dove sono collocate le fermate degli autobus urbani ed extraurbani.

Prevista inoltre nel progetto anche una stazione intermedia nei pressi della sede della Facoltà di Ingegneria a Monteluco di Roio, dove il tracciato subisce una rotazione di circa 50 gradi  e si dirige verso la stazione terminale, collocata a monte della piazza della frazione di Poggio di Roio a cui potrebbe essere collegata anche con un percorso pedonale attrezzato parzialmente interrato.

Nella piazza di Poggio di Roio, infine, si trova il capolinea della navetta a chiamata che collega tra loro le  frazioni Colle di Roio, Santa Rufina, Roio Piano e Poggio di Roio.

RIPRODUZIONE RISERVATA

    Articolo


    Rispondi

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: