cronaca

Teramo, ai domiciliari spacciava cocaina: denunciato. Giovani segnalati in piazzetta del Sole. Tutti i controlli dei Carabinieri nei luoghi della Movida

teramo,-ai-domiciliari-spacciava-cocaina:-denunciato-giovani-segnalati-in-piazzetta-del-sole.-tutti-i-controlli-dei-carabinieri-nei-luoghi-della-movida

Quattro automobilisti sorpresi a guidare dopo aver alzato il gomito.

TERAMO – I Carabinieri della Compagnia di Teramo, nella serata di ieri sabato 7 maggio 2022 e durante la seguente nottata, hanno svolto un servizio a largo raggio nella città di Teramo, finalizzato al controllo straordinario e capillare del territorio, ai controlli alla circolazione stradale (per prevenire le c.d. “stragi del sabato sera”) e ai servizi “anti-droga”, privilegiando i luoghi di ritrovo dei giovani e della c.d. “movida”. Nello specifico: Sono stati svolti controlli in materia di stupefacenti, nel corso dei quali un uomo di 43 anni, originario della provincia di Foggia, sebbene fosse sottoposto agli arresti domiciliari, è stato sorpreso a cedere cocaina ad un 54enne teramano. Inoltre nell’ambito di alcuni controlli svolti in piazzetta del Sole a Teramo, due giovani, di cui uno minorenne, sono stati sorpresi in possesso di hashish per uso personale. Spacciatore ed assuntori di droghe sono stati rispettivamente deferiti all’Autorità Giudiziaria e segnalati alla Prefettura. Tutto lo stupefacente è stato, naturalmente, sequestrato, così come le somme di danaro provento di spaccio. Nell’ambito dei controlli finalizzati a prevenire le c.d. stragi del sabato sera e a sanzionare gli illeciti previsti dal Codice della Strada, i Carabinieri hanno svolto serrati controlli su strada, sorprendendo quattro persone, un uomo di 71anni di Torricella Sicura e tre giovani di origini straniera, ma da tempo residenti nel teramano, due uomini di 22 e 38 anni e una donna 20enne, alla guida di altrettanti autoveicoli in stato di ebbrezza alcoolica, cioè con un tasso alcolemico superiore ai limiti di legge. Sono stati denunciati alla Procura della Repubblica e le rispettive patenti sono state ritirate. Inoltre due autoveicoli sono stati sequestrati perché circolavano sebbene sprovvisti di assicurazione obbligatoria RCA. In totale sono stati decurtati sessanta punti sulle patenti degli interessati. Infine un uomo residente a Montorio al Vomano, peraltro già noto alle forze dell’ordine, è stata denunciato perché, sebbene sottoposto al divieto di ritorno nel comune di Teramo emesso dal Questore, si aggirava nel centro storico del capoluogo in piena notte. Complessivamente: è stato tratto in arresto un uomo in esecuzione di un ordine di carcerazione dovendo scontare una pena detentiva definitiva di circa nove mesi per stupefacenti, sono state deferite in stato di libertà quattro persone e tre segnalate al Prefetto quali assuntori di stupefacenti, sono state identificate 132 persone e controllati 77 auto-motoveicoli, ritirati 6 documenti di circolazione (quattro patenti e due carte di circolazione), controllati 13 esercizi pubblici commerciali.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: