pescara

Il Comune fa progetti per l’estate: «Più servizi per attrarre i turisti» 

il-comune-fa-progetti-per-l’estate: «piu-servizi-per-attrarre-i-turisti» 

Primo incontro tra il sindaco Russo e i rappresentanti di commercianti, balneatori e albergatori Sono in programma spettacoli, visite guidate ed escursioni. Forse torna l’isola pedonale in centro

FRANCAVILLA. Una rete di attività e servizi per attrarre turismo e favorire il commercio. È questo il piano che gli operatori di Francavilla vogliono costruire in vista della stagione estiva, con il chiaro obiettivo di sfruttare al massimo il periodo più florido dell’anno, se non altro per il numero di presenze, nel tentativo di convincere gli avventori a scegliere la cittadina costiera come luogo dove godersi qualche momento di relax. Di questo e di altro hanno parlato le varie associazioni di categoria, che si sono date appuntamento in Comune nel pomeriggio di giovedì, proprio per fare squadra e studiare soluzioni nell’interesse di tutti.

Tra di loro c’erano i rappresentanti dei commercianti, come Maurizio Nastasi e Lorenzo Petrongolo, ma anche Luciano Pesce dei balneatori, quelli degli albergatori o della ristorazione, tutti insieme al sindaco Luisa Russo, all’assessore Cristina Rapino e ai consiglieri comunali Cristina Castagna e Mirko Di Muzio. L’occasione è servita per istituire una cabina di regìa con cui coordinare le varie iniziative da mettere in campo, alcune delle quali già sul piatto, altre da elaborare durante gli incontri che si ripeteranno nel corso delle prossime settimane.

«La volontà collettiva è quella di promuovere nel migliore dei modi il marchio di Francavilla, così da risultare attrattivo per richiamare l’attenzione sulla nostra città», spiega il rappresentante dei commercianti Nastasi. «Gli eventi di piazza sicuramente possono rappresentare una leva su cui bisogna spingere, ma anche il ritorno dell’isola pedonale nelle sere estive può aiutare, almeno secondo il mio punto di vista. Dai dati di mercato sembra che anche nell’estate 2022 gli italiani preferiranno trascorrere le ferie nel Paese piuttosto che andare all’estero: questo dev’essere un ulteriore incentivo per spingerci a lavorare meglio». Tra le varie iniziative proposte spicca Francavilla life, lanciata da Claudio Di Dionisio: «Abbiamo pensato a 70 appuntamenti, dal 24 maggio all’11 settembre, da mettere a disposizione di tutte le attività che scelgono aderire. Ci saranno uscite ed escursioni, visite e giornate a tema. Abbiamo già installato due punti informazioni, uno alla stazione e uno all’Asterope».

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: