cronaca

Acqua Claudia, ritirati due lotti. Perché non va consumata

acqua-claudia,-ritirati-due-lotti.-perche-non-va-consumata

Probabile presenza di Staphylococcus aureus: è questa la casua della decisione di richiamare dal mercato due lotti di acqua minerale effervescente naturale “Claudia”, prodotta negli stabilimenti di Anguillara Sabazia (Roma). I lotti di bottiglie d’acqua Claudia coinvolti sono L21111 da un litro e mezzo e L21191 da mezzo litro con scadenza rispettivamente 21/04/2023 e 29/04/2023. Quindi nel caso siano presenti in casa una o più di queste bottiglie è meglio buttarle o comunque non consumarle in attesa di ulteriori e più approfondite analisi.

Lo Staphylococcus aureus può infatti provocare una grave infezione che si manifesta con nausea e vomito circa 2-8 ore dopo aver mangiato il cibo contaminato. Poi possono esserci dolori addominali, diarrea, febbre. Sintomi che solitamente scompaiono entro 12 ore. Occorre fare attenzione soprattutto a bambini molto piccoli, anziani e persone con basse difese immunitarie. 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: