attualità

«Sospendete i canoni alle aziende» 

San salvo. fabbriche dell’automotive in crisi 

SAN SALVO. Crisi delle industrie: il sindaco di San Salvo, Tiziana Magnacca, ha chiesto al presidente dell’Arap, Giuseppe Savini e al commissario regionale del Consorzio di bonifica Sud, Michele Modesti, la sospensione dei canoni consortili dell’Arap e delle cartelle esattoriali emesse dallo stesso Consorzio. La richiesta è arrivata dopo un incontro con i rappresentanti delle maggiori aziende del settore automotive di Piana Sant’Angelo e sindacati di categoria.

«Le cartelle per i canoni consortili richiesti dall’Arap», dice Magnacca, «e i canoni extraagricoli inviati dal Consorzio di bonifica Sud aggravano la situazione di profonda criticità che le aziende del settore stanno attraversando. Il mercato dell’auto risente dell’immobilismo che genera una contrazione degli ordinativi. La forte competizione all’interno dell’Unione europea fra gli opifici appartenenti alle multinazionali, insieme alle incidenze sui bilanci aziendali del caro energia, hanno determinato un quadro di passività ed esuberi di personale. Dulcis in fundo è arrivata la guerra in Ucraina».

Per il sindaco Magnacca considerata la drammatica situazione, appare quantomeno singolare e pregiudizievole dover sostenere i canoni consortili. «Il momento storico», dice il sindaco, «che stiamo attraversando e il pericolo delle conseguenze economiche e sociali per le condizioni di precarietà, suggerisce di sospendere e soprassedere dalla richiesta dei canoni». Il primo cittadino auspica e confida in una positiva presa d’atto da parte dei responsabili di Arap e Consorzio. ( p.c.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: