cronaca

Anche nove mesi per un cardiologo. Liste d’attesa infinite, la sanità non riparte

anche-nove-mesi-per-un-cardiologo.-liste-d’attesa-infinite,-la-sanita-non-riparte

Il problema è sempre lì, al centro esatto della sanità italiana. È quasi un luogo comune da quanto è ricorrente, da quanto è difficile da ricacciare indietro. Zavorra da sempre l’attività specialistica, cioè visite ed esami diagnostici, alternando periodi di maggiore o minore intensità. Ora siamo nel mezzo di uno di quelli brutti. Liste di attesa: basta dire questo per evocare un mondo, far salire il nervoso e scoraggiare.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: