cronaca

Referendum Legalizzazione Cannabis, si attiva anche Teramo dopo l’eutanasia legale

referendum-legalizzazione-cannabis,-si-attiva-anche-teramo-dopo-l’eutanasia-legale

BARATTOLI BARATTOLO ERBA ITALYHEMP CANAPA CANAPAMUNDI THC CANNABINOIDI SMART DRUGS CANNABIS LIGHT
DROGHE LEGGERE

TERAMO – Dopo il sorprendente successo nel teramano della raccolta firme per il Referendum Eutanasia Legale, si è costituito informalmente un comitato di cittadini a supporto del Referendum per la legalizzazione della cannabis.


Il referendum è stato depositato negli scorsi giorni da un gruppo di esperti, giuristi e militanti, da sempre impegnati contro il proibizionismo, coordinati dalle Associazioni Luca Coscioni, Meglio Legale, Forum Droghe, Antigone e Società della Ragione. Alla proposta partecipano anche rappresentanti dei partiti +Europa, Possibile e Radicali italiani. Si tratta di una raccolta firme lampo da completare in soli 20 giorni per depositare le firme entro il 30


settembre.

Proprio per questo la raccolta firme sarà interamente online e si firmerà tramite SPID. Il quesito referendario riferito al Testo Unico in materia di disciplina degli stupefacenti e sostanze psicotrope, di cui al d.P.R. 309/1990, è stato formulato con il duplice intento di intervenire sia sul piano della rilevanza penale sia su quello delle sanzioni amministrative di una serie di condotte in materia di droghe. Nei prossimi giorni porteremo avanti iniziative di sensibilizzazione e pubblicizzazione dell’iniziativa referendaria, vi invitiamo anche a seguirci sulle pagine social.

Già da ora è possibile firmare con spid e firma digitale sul sito http://www.referendumcannabis.it


Per collaborare o chiedere informazioni scrivere a referendumcannabis.teramo@gmail.com

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: